Advertisement
skip to Main Content

Perché Africa e America Centrale sbuffano per la Cop26

Cop26

Le mosse di Africa e America Centrale nella Cop26

 

Nella conferenza sul clima i negoziatori africani e latinoamericani si sono opposti con forza alle risoluzioni della conferenza.

Infatti, i negoziatori avevano sollecitato i relatori della conferenza sulla questione della vulnerabilità, e cioè sulle conseguenze che il riscaldamento globale ha su alcune isole come le isole Marshall e le Maldive.

D’altra parte, esiste dal 2012 un Forum sulla vulnerabilità al Clima, che riunisce i 43 paesi più minacciati dal cambiamento climatico e comprende quattordici paesi africani (Burkina Faso, Comore, Ghana, Kenya, Ruanda, Madagascar, Malawi, Marocco, Niger, Senegal, Sudan, RDC, Tanzania e Tunisia).

Un discorso analogo non può che essere fatto anche per quelli dell’America Latina e in modo particolare quelli dell’America centrale. Stiamo alludendo in modo particolare al Nicaragua e al Guatemala, che infatti si sono fermamente opposti insieme ai negoziatori africani alle risoluzioni poste in essere dalla conferenza.

Ma è emerso anche un altro problema altrettanto significativo, se non addirittura di maggiore rilevanza, e cioè il metodo attraverso il quale viene calcolato il carbonio. Questo metodo, che è stato approvato dalle Nazioni Unite, tende a sopravvalutare gli sforzi per ridurre la deforestazione e soprattutto tende a danneggiare le misure poste in essere da paesi come il Congo o il Gabon che invece hanno varato progetti molto più significativi di quelli varati dal Brasile in materia di deforestazione. Insomma, la conferenza sul clima non ha portato a soluzione concrete determinato profonde divisioni che avranno delle conseguenze tutt’altro che marginali su medio-lungo termine.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Start Magazine

Errore

Back To Top

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Start Magazine

Errore