skip to Main Content

Eolico: turbine a confronto con la tecnologia iSpin 

Eolico

L’anemometro Spinner può essere utilizzato per misurare curve di potenza dell’eolico, in conformità con gli standard della Commissione Elettrotecnica Internazionale

La tecnologia iSpin, dedicata all’ottimizzazione delle turbine eoliche svizzero-danese ROMO Wind, potrà essere sfruttata anche per misurare efficientemente, dal punto di vista dei costi, la curva di potenza di ogni singola turbina di un parco eolico. La Commissione Elettrotecnica Internazionale (IEC) ha pubblicato, in tal senso, una nuova informativa chiarificatrice.

Il documento descrive la procedura di calibrazione per l’uso, conforme alla norma, direttamente sullo spinner di una turbina eolica, di precise tecniche di misurazione brevettate. Insieme all’anemometro sulla navicella, iSpin fa parte dal 2013 degli standard internazionali IEC 61400-12-2 per la misurazione della curva di potenza assoluta. L’informativa recentemente pubblicata per la calibrazione con galleria del vento degli Spinner Anemometer autorizza l’applicazione di iSpin conformemente agli standard come alternativa più efficiente dal punto di vista dei costi e più accurata rispetto alle precedenti tecnologie di misurazione.

eolico

‘I risultati della misurazione ottenuti con il nostro Spinner Anemometer iSpin mostrano una varianza molto meno significativa rispetto ai risultati di altre tecnologie – compresi torre anemometrica, anemometro sulla navicella e LiDAR. Diversamente dai metodi tradizionali, le misurazioni iSpin non sono disturbate dagli effetti del terreno e dalle altre turbine del parco eolico’, ha affermato Jan Nikolaisen, Co-CEO di ROMO Wind.

Prima del 2013 l’unico standard industriale per la misurazione della curva di potenza era la normativa IEC 61400-12-1. Questo metodo richiede l’uso di costose torri anemometriche. A causa dei notevoli costi, le misurazioni conformi agli standard IEC per la messa in esercizio di un parco eolico vengono solitamente effettuate soltanto su una singola turbina. Sulla base della curva di potenza così determinata vengono calcolate quelle delle altre turbine senza ulteriori regolazioni susseguenti a misurazioni.

‘Fino all’introduzione di iSpin i proprietari di parchi eolici dovevano confidare sul fatto che tutte le turbine di uno stesso tipo avessero la stessa potenza della turbina testata’, dice Nikolaisen.

Eolico: la tecnologia iSpin per confrontare la potenza delle turbine

La tecnologia Spinner Anemometer è la prima tecnologia che consente un confronto delle caratteristiche tra le turbine, come le curve di potenza. Finora i dati eolici venivano generalmente misurati dietro al rotore, sulla navicella della turbina eolica. Lo svantaggio di questa tecnica: la turbolenza del rotore può causare inaccuratezze di misurazione. Il sistema iSpin fa uso della comprovata tecnologia ultrasonica per misurare il vento proprio dove colpisce la turbina – direttamente sullo spinner. In questo modo gli operatori rilevano informazioni accurate sulle condizioni eoliche davanti al rotore. Ciò permette loro di controllare se le loro turbine sono allineate con il vento per il miglior rendimento possibile. Contemporaneamente i dati consentono una gestione ottimizzata del parco eolico e la riduzione del carico, prolungando la vita delle turbine. La tecnologia iSpin è stata sviluppata dalla Technical University of Denmark (DTU) ed è stata testata dal 2004. iSpin è una tecnologia di misurazione eolica non dipendente da uno specifico produttore ed è stata ideata per l’installazione permanente.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie da EnergiaOltre!

Errore

Back To Top

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie da EnergiaOltre!

Errore