Mobilità, Mobilità elettrica

Vuoi comprare un’auto elettrica? Vai al Salone di Ginevra

di

Ginevra

Dalla nuova versione della Bmw i8 alla cinese Techrules, a firma Giugiaro: ecco tutte (o quasi le novità che saranno presentate al Salone di Ginevra

 

Conto alla rovescia per l’apertura ufficiale dell’87esimo Salone di Ginevra, il più importante appuntamento automobilistico in Europa. Tantissime le novità, dalle nuove auto elettriche pronte a conquistare il mercato alle vetture di lusso, che tanti fanno sognare. Alla kermesse svizzera, infatti, i più blasonati costruttori di supercar scelgono di presentare le loro primizie in anteprima mondiale.

Il Salone aprirà e porte (alla stampa) nelle giornate di 7 e 8 marzo 2017, e sarà aperta al pubblico dal 9 al 19 marzo. Scopriamo in anteprima, insieme, quali saranno le novità principali del settore mobilità.

 

Bmw presenta l’edizione speciale Protonic Frozen Black della i8

Il messaggio è chiaro. La Bmw pensa e punta ad un futuro elettrico. Al Salone di Ginevra 2017 presenterà l’edizione speciale Protonic Frozen Black della Bmw i8 ibrida plug-in. Obiettivo della casa è conquistare il mercato delle zero emissioni e portare su strada, entro fine 2017, centomila vetture elettriche (stesso numero portato su strada negli ultimi 3 anni).
Ma in Svizzera, la Bmw non è solo elettrico. La novità più importante per il mercato europeo è la nuova Serie 5 Touring, ma al debutto ci sono anche Bmw Serie 4, M4 coupé e M4 cabrio.

Il rilancio di Volkswagen, con il concept ibrido Arteon GTE

ginevra

Volkswagen vuole far parlare si sé al Salone di Ginevra, ma solo in positivo. La casa automobilistica punta al rilancio (dopo il Dieselgate), grazie alla presentazione del prototipo Arteon GTE, che disporrà di un tre litri benzina e di un motore elettrico per una potenza complessiva di 375 Cv, con consumi di omologazione ridotti e prestazioni mozzafiato.

Peugeot: arriverà Instinct?

peugeot
Appuntamento molto atteso per i fans di Peugeot: la casa francese porterà al Motor Show svizzero Instinct, il nuovo concept elettrico. Nessuna novità, invece, per le auto elettriche di serie.

In queste ore, a dire il vero, i riflettori sono puntati sulla fusione con Opel, la controllata Europea di General Motors. Peugeot acquisterà il 100% di Opel da General Motors per circa 1,8 miliardi di euro, di cui 1,32 miliardi per l’azienda automobilistica e 450 milioni per il 50% di Opel bank (L’altro 50% verrà rilevato da Bnp Paribas, portando il valore complessivo dell’operazione a circa 2,2 miliardi).

Porsche scommette sulla Panamera Turbo S E-Hybrid

 

Anche Porsche scommette sull’elettrico e a Ginevra porterà la nuova Panamera ibrida plug-in, con motore V8 appartenente alla Turbo e di un gruppo elettrico da 100 kW. L’autonomia in elettrico è di 50 chilometri, e la ricarica avviene da 2,5 a 6 ore in caso di presa domestica.

Range Rover e la versione ibrida del Suv Velar

Anche Range Rover avrà un palco che mostrerà le novità in tema di batterie. Il grande protagonista sarà il Suv di Range Rover Velar, che oltre ai motori a benzina e gasolio della serie Ingenium, dovrebbe avere anche una versione ibrida plug-in a benzina da circa 300 Cv complessivi.

Renault prepara una sorpresa elettrica

Anche il brand Renault sarà presente con delle novità, che consolideranno alcuni best-seller con dei restyling. E non solo: la casa automobilistica francese dovrebbe stupire tutti con una sorpresa elettrica. La Zoe, il cui aggiornamento ha già aumentato l’autonomia della vettura, potrebbe avere nuove batterie.

Toyota soprende con i-Tril

Attesa allo stand di Toyota per poter ammirare da vicino la versione plug-in della Prius, ma i riflettori saranno anche puntai sul (piccolo) concept elettrico i-Tril, a uno o due posti, che potrebbe essere lo sviluppo di iRoad, la tre ruote che era stata presentata a Ginevra nel 2013.

Lexus punta alle tedesche con la LS 500h

Debutto al Salone di Ginevra 2017per la nuova Lexus LS 500 Full Hybrid, la vettura che prova a sfidare la tedesca Mercede Classe S ibrida. L’auto sarà equipaggiata con un motore V6 biturbo benzina assistito da 2 motori elettrici e da una trasmissione gestita, che sulla carta offrirà grandi prestazioni insieme a consumi relativamente contenuti per la cilindrata.

Mitsubishi rinnova l’Outlander plug-in

Anche Mitsubishi prova a aritagliarsi uno spazio tutto suo al Salone svizzero. La casa giapponese presenterà il nuovo Outlander ibrido plug-in, un crossover tanto apprezzato anche in Europa. La vettura è dotata di nuove dotazioni di ausilio alla sicurezza. Invariata la meccanica ibrida, mentre vanta anche un sistema che permette una modalità di guida full-electric, selezionabile direttamente dal pilota.

La Techrules di Giugiaro alla conquista del pubblico green

La Techrules a firma Giugiaro promette di essere una supercar da sogno, una sportiva (cinese) fuori da tutti gli schemi. Non sono ancora noti i dati tecnici definitivi, ma quelli della concept 2016 son davvero strepitosi: oltre 1.000 CV, 350 km/h di velocità massima e circa 2.000 km di autonomia totale sono numeri che potrebbero mettere subito in luce la GT96 nel panorama internazionale.

Anche Volvo punta all’elettrico

E’ prevista una versione ibrida plug-in anche della Volvo XC60: Lo stile potrà essere ammirato al Salone di Ginevra, ma la vettura non è disponibile al lancio. Promette motori e prestazioni simili a quelli della XC90.

Il progetto della startup elettrica

Alla kermesse ginevrina sarà presenta anche la start up Elextra, che presenterà vetture pronte a sfidare colossi elettrici come Tesla. Il veicolo portato allo show, grazie anche al suo profilo estremamente aerodinamico, potrà passare da 0 a 100 Km/h in soli 2,3 secondi.

Pininfarina H600, con batterie al grafene

A catturare le luci dei riflettori svizzeri sarà anche la Pininfarina H600, una berlina di lusso che dovrebbe conquistare professionisti e appassionati grazie all’impiego di batterie con tecnologia al grafene. Batterie al cui densità di energia, rispetto alle batterie agli ioni di Litio, sarebbe 5-10 volte maggiore, mentre la densità di potenza sarebbe addirittura 50-100 volte maggiore.

Il primo Suv di Alfa Romeo

Non sarà elettrico, ma avrà comunque la parte da protagonista dello stand di Alfa Romeo. Parliamo di Stelvio, il primo SUV della casa del Biscione. Alfa Romeo Stelvio vanta delle dimensioni piuttosto contenute e un abitacolo che si chiude sul lunotto particolarmente inclinato e sovrastato da uno spoiler che assicura una buoana prestazione aerodinamica.

Aston Martin e l’esclusiva AM-RB 001

Parlando della rassegna ginevrina, non possiamo non citare Aston Martin, con la Nuova Vanquish S, il prototipo AM-RB 001 e la prima DB11 “Q”. In particolare, del concept AM-RB 001, la casa automobilistica propone in collaborazione con Red Bull Racing una hypercar esclusiva (solo 150 le vetture in produzione futura programmate).

Le eterne rivali, Ferrari e Lamborghini

Non mancano a Ginevra Ferrari e Lamborghini, le due case emiliane eternamente rivali.

A Ginevra debutterà 812 Superfast. La vettura monta un motore anteriore-centrale V12 da 6,5 litri capace di erogare una potenza di 800 CV, con la potenza massima raggiunta a 8.500 giri/min (potenza specifica di 123 CV/l) e con l’80% della coppia massima di 718 Nm a 7.000 giri/min già disponibile ai 3.500 giri/min. La 812 Superfast vanta anche un cambio dual clutch, e il servosterzo elettrico.

 

 

 

Per casa Lamborghini, invece, la protagonista è la nuova Huracan Performante, con propulsore V10 da 5.2 litri ad aspirazione naturale della supercar, in grado di erogare fino a 650 CV di potenza.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Start Magazine

Errore

Articoli correlati