Mobilità, Mobilità elettrica

Guida autonoma: l’unione (cinese) fa la forza. Contro Google e Tesla

di

guida autonoma

I colossi cinesi si uniscono per portare su strada l’auto a guida autonoma: Baidu mette la tecnologia e Baic fornirà i veicoli

 

Baidu, il gigante cinese del web, e Baic, produttore di automobili con sede a Beijing, si alleano per portare si strada, entro il primo semestre 2017, l’auto a guida autonoma. Una specia di accordo che ricorda quallo tra Google (o Waymo, la divisione di Alphabet che si occupa di driverless car) e l’italiana Fca: Baidu fornirà la tecnologia a guida autonoma e Baic fornirà l’involucro.

L’accordo, come scrive Bloomberg, è di vitale importanza per Baidu: solo così l’azienda potrà mettere in pratica anni di test e di ricerca. E solo così potrà sopravvivere in un settore in cui i colossi della tecnologia, come Google, e quelli dell’automotive, come Tesla, sembrano aver già le carte vincenti per monopolizzare il mercato. L’intesa, ovviamente, è anche l’occasione per Baic di esplorare nuove tecnologie ed innovare i suoi modelli.

Cosa prevede l’accordo Baidu-Baic

BaiduCome dicevamo, le due case cinesi hanno in programma di lanciare il loro primo modello di auto a guida autonoma entro il primo semestre di quest’anno e portare su strada la tecnologia di Baidu, nelle auto di Baic, entro la fine del 2017. I veicoli dovrebbero essere dotati di un sistema autopilot di livello 3: il conducente potrà, in alcune situazioni e percorsi, staccare le mani dal volante e lasciare che siano i sistemi di bordo a gestire il movimento.

In base all’accordo, le aziende collaboreranno per la dotazione, nelle vetture, di mappe ad alta definizione. Insieme i colossi cinesi avvieranno anche un laboratorio di ricerca per promuovere la collaborazione tecnologica e l’applicazione di massa della tecnologia dei veicoli intelligenti.

“Siamo lieti di essere partner di BAIC, uno dei costruttori di automobili più attivi in ​​tutto il mondo per promuovere il software intelligente,” ha commentato il presidente di Baidu Zhang Yaqin.

Guida autonoma: una sfida a Google e Tesla

La Cina, dunque, scende in campo per sfidare nella partita dell’auto a guida autonoma, sia Waymo, la divisione di Google che si occupa del settore, sia Tesla. Le due aziende americane sono già avanti nello sviluppo della tecnologia.

Tesla, in particolare, ha già lanciato sul mercato dei modelli dotati di sistema autopilot, ed è a lavoro per aggiornare continuamente il software, con l’obiettivo di mettere su strada una tecnologia in grado di prendere il controllo dell’auto e di gestirlo in senza difficoltà in ogni scenario, anche quello urbano.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Start Magazine

Errore

Articoli correlati