Mobilità, Mobilità elettrica

Ford investe nell’intelligenza artificiale

di

auto elettriche

Ford scomette sull’intelligenza artificiale per le auto a guida autonoma. La casa americana diventa azionista di maggioranza di Argo AI

Ford investe nell’intelligenza artificiale, provando ad accelerare e migliorare le proprie auto a guida autonoma. Nei prossimi cinque anni, il gruppo auto americano spenderà un miliardo di dollari nel gruppo Argo AI, startup azienda fondata da Bryan Salesk e Peter Rander, che in passato hanno lavorato ai progetti di self-driving car rispettivamente di Google e Uber, specializzata, appunto nel ramo delle driverless car.

Come scrive il New York Times, Ford diventa il principale azionista di Argo. L’azienda ha il suo quartier generale a Pittsburgh ed entro il 2017 punta ad avere oltre 200 dipendenti.

auto senza conducenteSi tratta del più grande investimento fatto dalla casa americana nel campo delle auto a guida autonoma. Argo AI svilupperà la tecnologia in esclusiva per Ford in un primo momento, e poi prevede di concedere in licenza la sua tecnologia anche ad altri.

Grazie all’investimento, la casa automobilistica potrà attingere al talento della Silicon Valley e diventare più competitiva. Argo AI opererà come una filiale di Ford, provando ad emergere in un settore molto competitivo in cui aziende come General Motors, Chrysler, Uber e Google fanno a gara per portare su strada, in breve tempo, i veicoli autonomi.

“Se saremo in grado di combinare il meglio di una start-up sull’intelligenza artificiale con il nostro mondo, allora potremmo raggiungere grandi risultati”, ha affermato Mark Fields, presidente e amministratore delegato di Ford.

La casa automobilistica americana non è solo più produttore di automobili, ma fornitore di servizi per la mobilità. Una necessità, in questo periodo, in cui servizi come Uber e Lyft fanno diminuire la necessità di una auto di proprietà. Ford per sopravvivere deve allargare il proprio business: offrire servizi di mobilità potrebbe diventare potenzialmente più redditizio rispetto alla tradizionale attività di produzione e vendita di automobili.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Start Magazine

Errore

Articoli correlati