skip to Main Content

Auto elettriche vs auto a idrogeno: la nuova sfida tutta green

Incentivi Auto Elettriche

La mobilità sostenibile vede sfidarsi le auto elettriche e le auto a idrogeno. Le due tecnologie a confronto

Dimenticate benzina e diesel. La nuova sfida in campo automotive è tutta green: auto elettrica vs auto a idrogeno. Il parco macchine mondiale sta cambiando: sempre più persone scelgono una mobilità sostenibile. Fino ad oggi, ad avere la meglio sono le auto elettriche: nel 2015 sono stati venduti quasi mezzo milione di esemplari. Qualcuno potrebbe dire che si tratta di numeri insignificanti: le vendite corrispondono appena allo 0,6% del totale, ma è bene notare è che questo mercato vanta tassi di crescita anno su anno pari al 70%. Se si guarda, invece, alle auto a idrogeno: lo scorso anno le vendite, in percentuale, sono vicino allo zero: basti pensare, che Toyota, leader di mercato, ne ha prodotte solo 700 lo scorso anno e ha in progetto di arrivare a 3.000 nel 2016.

Tutte (o quasi) le case automobilistiche sono impegnate a produrre sempre più veicoli elettrici, a migliorane le prestazioni e l’autonomia. I prezzi iniziano a scendere: la batterie, per esempio, costano il 65% in meno rispetto al 2010 ($350 per kWh). Secondo Bloomberg New Energy Finance (BNEF), “i costi delle batterie dei VE dovrebbero scendere ben sotto $120 per kWh entro il 2030, per poi scendere ancora grazie allo sviluppo di nuovi componenti chimici”. C’è di più: al 2020 le auto elettriche saranno più economiche delle auto a motori tradizionali: facile immaginare che le auto elettriche vivranno presto la loro epoca d’oro.

Auto elettriche vs auto a idrogeno: le differenze

E allora la partita è vinta dalle auto elettriche, direbbe già qualcuno. Non è così: i giochi non sono ancora chiusi. I veicoli ad idrogeno sono molto indietro, vero, ma avranno certo modo di recuperare: Toyota, per esempio, sta investendo tanto nel modello Mirai. Anche Honda e Hyundai sono impegnate nella realizzazione delle auto a idrogeno. E presto dovrebbero impegnarsi in questi nuovi veicoli anche BMW e Audi.

mobilità idrogeno

C’è da dire, poi, cosa non proprio da non sottovalutare che la maggior parte delle auto elettriche oggi ha un’autonomia di viaggio di circa 160 km, mentre quelle a idrogeno possono arrivare a percorrerne 560 con un pieno. Anche i tempi di ricarica sono differenti. Per rifornire un’auto a idrogeno ci vogliono solo pochi minuti, mentre se parliamo di auto elettriche i minuti sono almeno 30 (ricarica all’80%).

E ancora. Gli ultimi studi ci portano a dire che i veicoli ad idrogeno potrebbero presto superare i veicoli a benzina o diesel in termini di portata: una Hyundai ix35 con celle a combustibile ha recentemente registrato il viaggio in assoluto più lungo, percorrendo 9.810 km in sei giorni non stop lungo la M25, l’autostrada che gira intorno a Londra.

I vantaggi dello scegliere un’auto a idrogeno sembrano indiscussi. Ma perchè allora si preferiscono i veicoli elettrici? Le infrastrutture di rifornimento: ci solo solo 671 stazioni di distruzione di idrogeno in  tutto il mondo. I veicoli elettrici, invece, non richiedono per forza una stazione tutta loro, ma possono essere ricaricati ovunque ci sia disponibilità di un allacciamento elettrico, anche a casa o sul posto di lavoro.

Scegliere un’auto elettrica, poi, significa anche poter reinserire nella rete l’energia contenuta nelle batterie. Questi veicoli, dunque, possono  contribuire a soddisfare la domanda di energia.

Scegliere un modello o un altro ha i suoi vantaggi e svantaggi. La sfida è iniziata ed è difficile fare previsioni su chi avrà la meglio. Quel che conta è che a vincere sia l’auto elettrica.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie da EnergiaOltre!

Errore

Back To Top

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie da EnergiaOltre!

Errore