skip to Main Content

Perché non brillano i conti di Tiscali

RENATO SORU Tiscali Conti

Tiscali chiude il semestre 2020 in rosso, con perdite fino a 16,4 milioni: tutti i dettagli sui conti

Semestrale in rosso per Tiscali. La società ha registrato ricavi per 72,5 milioni di euro nel primo semestre 2020, in deciso aumento rispetto al 2019, ma il risultato netto resta negativo per 16,4 milioni di euro.

Tutti i dettagli.

RICAVI IN AUMENTO

Partiamo dai segni positivi. Il gruppo Tiscali ha registrato, nei primi sei mesi del 2020, ricavi per 72,5 milioni, in crescita rispetto al primo semestre 2019 di 2,4 milioni. L’indebitamento finanziario netto si è ridotto per circa 14 milioni di euro rispetto alla fine dello scorso anno.

UTILE IN PERDITA

Segno negativo sul fronte utile. L’azienda di telecomunicazioni ha chiuso i primi sei mesi con una perdita di 16,4 milioni, in crescita rispetto ai 3,7 del primo semestre 2019 (risultato influenzato da partite non ricorrenti positive per 22,7 milioni).

In diminuzione il margine operativo lordo, che nella prima metà del 2020 passa a 7,3 milioni, men della metà rispetto al dato del primo semestre 2019 di 14,9 milioni, anch’esso, spiega Tiscali “influenzato da partite non ricorrenti positive per 12,9 milioni”.

CLIENTI IN CRESCITA

Torna il segno più per il settore clienti, il cui portafoglio tocca 677 mila unità, in crescita di circa 9 mila unità rispetto a fine 2019. I clienti in fibra, nel primo semestre 2020, sono cresciuti del 21%, passando da 164 mila unità al 31 dicembre 2019 a 198 mila unità al 30 giugno 2020.

IL MERCATO FTTH

Tiscali, dunque, cresce nel settore Ftth: “il mercato è cresciuto di circa il 10% nel primo trimestre 2020 rispetto a dicembre 2019; Tiscali ha avuto nello stesso periodo una crescita doppia rispetto al mercato, pari a circa il 20%”, sottolinea l’azienda nel comunicato stampa. La quota di mercato di Tiscali al 31 marzo 2020 in questo segmento è pari al 5,1%, con una crescita di 0,5 punti percentuali rispetto a dicembre 2019 (fonte AGCOM, report al 31 marzo 2020).

IL COMMENTO DI RENATO SORU

“Tiscali in questo semestre nonostante la situazione generale di criticità e incertezza determinata dalla emergenza sanitaria legata al Covid ha continuato il suo percorso di crescita nel segmento dei servizi Ultrabroadband con un forte orientamento alla qualità del servizio, oltre che al recupero di produttività grazie alla riduzione dei costi operativi”, ha commentato Renato Soru, amministratore delegato del gruppo.

“Si evidenzia infatti una forte crescita della redditività operativa al netto delle partite non ricorrenti e un’ulteriore riduzione organica dell’indebitamento complessivo, grazie anche all’efficientamento degli investimenti. Infine, come comunicato in precedenza, gli accordi commerciali recentemente stipulati permetteranno a Tiscali di proiettarsi nei prossimi anni come una Smart Telco e Digital Service Operator concentrata esclusivamente sui servizi in Fibra e sulle applicazioni digitali su tecnologia ottica e 5G”, conclude Soru.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Start Magazine

Errore

Back To Top

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Start Magazine

Errore