skip to Main Content

Centristi centrano il catasto, Orsini (Luiss) russa, niet di Montanari a Med-Or (Leonardo), figuraccia Infratel (Invitalia)?

Arnese

Lupi, Montanari, Orsini, Russia, Ucraina, catasto, Tim, Infratel (Invitalia), Fondazione Med-Or (Leonardo) e non solo. Pillole di rassegna stampa nei tweet di Michele Arnese, direttore di Startmag

 

FIGURACCIA INFRATEL?

 

I CENTRISTI CENTRANO IL CATASTO

 

IL RETTORE MONTANARI DICE NIET ALLA FONDAZIONE MED-OR DI LEONARDO

 

ITALIA IN TRAPPOLA

 

SPAZZATURA RUSSA

 

CARTOLINE RUSSE

 

CARTOLINA DALLA LIBIA

 

DELEGATI RUSSI LAUREATI A VENEZIA

 

ARRESTI SCOLASTICI

 

PILLOLA TIM

 

CHI E COME ARMERA’ L’UCRAINA

 

IL PROF ORSINI RUSSA MOLTO

Luiss, come e perché il prof. Orsini putineggia su Usa e Ue

+++

ESTRATTO DELL’ARTICOLO DEL SOLE 24 ORE SU INFRATEL:

Il governo Draghi guarda con attenzione altissima al rispetto delle previsioni sui progetti del Piano nazionale di ripresa e resilienza (Pnrr). È un punto di tenuta anche politica il mantenimento degli impegni assunti con la Commissione europea. Ma i tecnici dell’esecutivo non hanno potuto che acconsentire alla richiesta di proroga dei termini di chiusura di uno dei bandi più attesi dell’intero Pnrr, quello per il progetto “Italia a 1 Giga” da ben 3,65 miliardi di euro. Il nuovo termine per la presentazione delle offerte è il 31 marzo 2022, alle 13, anziché il 16 marzo 2022, sempre alle 13. Lo ha comunicato Infratel, la società in-house del ministero dello Sviluppo economico guidata da Marco Bellezza. Infratel e il ministero di riferimento hanno accolto la richiesta formale di proroga giunta da due delle principali società candidate a partecipare, cioè Tim e Open Fiber. Richieste motivate dalla necessità di completare una serie di calcoli propedeutici alle formulazione delle offerte. Il bando, del resto, si presenta particolarmente complesso ed è basato sull’obiettivo di coprire 6,9 milioni di indirizzi civici. Impossibile però andare oltre due settimane di slittamento, secondo governo e stazione appaltante, visto l’impegno di aggiudicare il bando entro giugno 2022.

Ricapitolando, è messa a gara la realizzazione di nuove reti tlc e relativi apparati di accesso (in fibra ottica o tecnologia fixed wireless access) in grado di erogare servizi con capacità di almeno 1 gigabit al secondo in download e 200 megabit al secondo in upload. Il bando si articola in 15 lotti territoriali: Sardegna, Puglia, Abruzzo-Molise-Marche-Umbria, Piemonte-Liguria-Valle d’Aosta, Calabria Sud, Calabria Nord, Toscana, Lazio, Sicilia, Emilia Romagna, Campania, Friuli Venezia Giulia, Lombardia, Basilicata, Trento e Bolzano. Potranno essere presentate offerte per un solo lotto, per alcuni o per tutti ma è previsto un tetto di quelli assegnabili a un unico concorrente, pari a otto, superabile in caso di un numero di offerte insufficienti

Le spesucce di Infratel (Invitalia)

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie da EnergiaOltre!

Errore

Back To Top

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie da EnergiaOltre!

Errore