Economia

Coronavirus: numerini ballerini e soldi finiti

di

recovery fund

Perché non c’è troppo da festeggiare – numeri alla mano – su coronavirus e misure di politica economica…

Brutte notizie sul fronte del contagio da coronavirus, alla vigilia di quella che potrebbe essere la prossima apertura, seppure a geometria variabile. Dopo 18 giorni in cui il numero dei nuovi contagi era in caduta, salvo qualche piccolo segnale in direzione contraria (5 giorni sui 18 indicati) si è verificata una leggera inversione di tendenza. Oggi l’aumento è stato di 1.402 casi, al lordo di 419 dovuti ai ritardi nelle comunicazioni lombarde, nei giorni precedenti. Al netto di questa variazione l’aumento è stato pari a 983 casi. Piccola preoccupazione per l’avvenire.

Intanto la Protezione civile ha fatto qualche pasticcio nella comunicazione dei dati. In un primo momento quelli forniti in default, vale a dire nelle tabelle che sono nascoste dal cruscotto generale ed alle quali si può accedere solo cliccando sull’apposito bottone, non corrispondevano a quelli riportati sul tableau principale. Poi corrette, ma internet non perdona ed ecco allora le due diverse schermate, di cui la seconda quella buona:

Piccola cosa per carità, che, tuttavia, non lascia tranquilli. E visto che ci siamo. Si discute molto se non saremo costretti a ricorrere a forme anche più dure di lockdown, se le cose dovessero andare male. Finora il Governo ha varato diversi decreti legge per un importo complessivo pari a circa 75 miliardi (20 per il decreto “cura Italia” ed altri 55 per quello del “rilancio”, quando e se verrà alla luce). Non è questa la sede per dimostrarlo, ma abbiamo quasi esaurito le risorse che sarebbero a disposizione del Paese, grazie al maggior deficit di bilancio ipotizzato dalla Commissione europea nelle sue previsioni di qualche giorno fa. Siamo quindi senza rete per l’immediato futuro. Il Governo ne è consapevole, o pensa ormai di aver trovato la mitica cornucopia?

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Start Magazine

Errore

Articoli correlati