skip to Main Content

Calcestruzzo

Come rendere ecologico il business del calcestruzzo? Report Wsj

Secondo alcune stime, il calcestruzzo è responsabile di oltre il 7% delle emissioni globali di carbonio, praticamente la stessa quantità di CO2 prodotta da tutta l'India. Ora, però, alcuni miliardari, tra cui Bill Gates e Jeff Bezos, vogliono farne un business green. L'articolo del Wall Street Journal

 

Bill Gates, Jeff Bezos e l’ex cestista dei Los Angeles Lakers, Rick Fox, fanno parte di una nuova ondata di investitori e imprenditori che cercano di rendere più verde uno dei peggiori inquinanti del mondo.

Secondo alcune stime, scrive il Wall Street Journal, il cemento è responsabile di oltre il 7% delle emissioni globali di carbonio. Si tratta all’incirca della stessa quantità di CO2 prodotta da tutta l’India e più del doppio di quella prodotta dall’industria aeronautica mondiale.

IL LATO OSCURO DEL CALCESTRUZZO

La maggior parte di queste emissioni è causata dal cemento, la colla che unisce sabbia e ghiaia per ottenere il calcestruzzo utilizzato per costruire strade, ponti ed edifici alti.

Il calcestruzzo, il secondo materiale più utilizzato al mondo dopo l’acqua, è diffuso perché è economico, relativamente facile da produrre, resistente al fuoco ed estremamente robusto.

“È il materiale più democratico”, ha dichiarato Admir Masic, professore associato di ingegneria civile e ambientale presso il Massachusetts Institute of Technology.

È anche molto, molto sporco. Il cemento viene prodotto riscaldando il calcare e l’argilla a circa 2.700 gradi Fahrenheit in forni giganti e trasformandoli in granuli delle dimensioni di un marmo, chiamati clinker, che vengono poi trasformati in polvere e mescolati con altri materiali. Riscaldandosi, il calcare rilascia molta CO2 e l’intero processo è spesso alimentato da combustibili fossili come il carbone o il gas.

AZIENDE E PAPERONI CHE VOGLIONO RENDERE GREEN IL CALCESTRUZZO

I grandi produttori di cemento e le startup, tra cui Brimstone e Partanna, una startup con sede alle Bahamas e guidata dal tre volte campione NBA Fox, stanno sviluppando nuove tecnologie per produrre cemento producendo meno CO2. Breakthrough Energy Ventures, fondata da Gates e sostenuta tra gli altri da Bezos, Jack Ma e Michael Bloomberg, Fifth Wall e altre società di venture hanno investito decine di milioni di dollari in queste aziende.

Queste aziende sono motivate in parte dal governo federale, che sta erogando sovvenzioni e accantonando miliardi per decarbonizzare materiali come il cemento. Anche le autorità di regolamentazione locali incoraggiano queste nuove tecnologie. Nel 2021 la California ha approvato una legge per ridurre le emissioni del cemento e nel 2023 New York ha emanato norme che limitano le emissioni del cemento utilizzato nei progetti edilizi finanziati dallo Stato.

IDEE PER UN CALCESTRUZZO GREEN

Alcune aziende stanno cercando di produrre cemento con materiali diversi e meno inquinanti. Brimstone ha dichiarato di aver sviluppato un metodo per produrre cemento da rocce che non contengono carbonio. L’azienda ha dichiarato di aver raccolto finora circa 60 milioni di dollari in finanziamenti di rischio.

Altri vendono sostituti del cemento in modo che le betoniere ne abbiano meno bisogno. Eco Material Technologies, ad esempio, raccoglie ceneri di carbone dalle discariche e ceneri vulcaniche dalle miniere e le vende alle betoniere. Questi sostituti non sono nuovi, ma l’azienda afferma di aver trovato il modo di aumentare la propria quota nel settore del calcestruzzo.

“Il nostro obiettivo è quello di poter utilizzare le ultime generazioni di rifiuti come prossime generazioni di calcestruzzo più ecologico”, ha dichiarato l’amministratore delegato Grant Quasha.

Altri ancora stanno rimuovendo gli inquinanti dall’aria. La startup CarbonCure, con sede a Halifax, in Nuova Scozia, ha ideato un processo per pompare CO2 nel calcestruzzo mentre viene prodotto e lo scorso anno ha raccolto 80 milioni di dollari in finanziamenti di rischio. Partanna, che utilizza la salamoia proveniente dalla desalinizzazione dell’acqua salata per produrre il calcestruzzo, ha dichiarato che le case realizzate con il suo materiale aspirano il carbonio dall’aria.

UNA RIVOLUZIONE CHE COSTA CARA…

Non è chiaro se le alternative di calcestruzzo più ecologiche prenderanno mai piede su larga scala. Le norme edilizie prevedono regole rigide su ciò che il calcestruzzo deve contenere e molti costruttori non amano sperimentare nuovi materiali, ha detto Masic.

Il costo è un altro problema. L’alternativa di cemento più ecologica di Eco Material, ad esempio, costa circa il doppio del cemento standard, secondo Quasha. L’amministratore delegato Cody Finke ha dichiarato che il cemento di Brimstone sarà altrettanto economico o più economico di quello comune, ma l’azienda non ha ancora costruito una fabbrica.

“Se vado nei paesi in via di sviluppo e dico loro che dovranno pagare il 20% in più per il cemento, non lo faranno”, ha dichiarato Eric Toone, socio amministratore di Breakthrough Energy Ventures.

… E SEMBRA IRREALIZZABILE

Anche se alcune di queste nuove tecnologie dovessero avere successo, le startup devono ancora dimostrare di essere in grado di produrre cemento verde nelle quantità necessarie per ridurre il riscaldamento globale.

Tuttavia, secondo Toone, i produttori di cemento non hanno altra scelta che trovare modi economici per ridurre le emissioni, perché abbandonare il materiale non è un’opzione.

“Il cemento è una specie di materiale miracoloso”, ha detto. “È così economico, così prezioso, così adatto alle nostre esigenze che è davvero difficile pensare di aggirarlo”.

(Estratto dalla rassegna stampa estera a cura di eprcomunicazione)

Back To Top