skip to Main Content

Come e perché la Consob di Savona picchia sulle criptovalute

Consob

Non solo criptovalute. Cosa ha detto il presidente della Consob, Paolo Savona, nel suo discorso per il tradizionale Incontro annuale con il mercato finanziario

 

La speculazione sulla criptovaluta è ormai simile a quella sui mutui subprime del 2008. Per arginarla serve una regolazione internazionale.

Lo ha affermato il presidente della Consob Paolo Savona nel discorso annuale al mercato.

Secondo quanto emerge dalla relazione della Commissione che vigila sulla Borsa e sulle società quotate, la capacità di risparmio delle famiglie italiane durante la pandemia è aumentata del 50%, ma il rendimento è stato vicino allo zero. Inoltre, ha detto Savona, la sicurezza “resta il fianco scoperto” della nuova finanza digitale ed “è perciò ragionevole considerare la cybersecurity un bene pubblico”.

Tutti i dettagli sul discorso del presidente della Consob per l’incontro annuale con il mercato finanziario.

MONITORAGGIO CONTINUO SU BORSA ITALIANA IN EURONEXT

La Consob farà un monitoraggio continuo degli impatti dell’ingresso di Borsa spa nel gruppo Euronext. Lo ha sottolineato il presidente Savona indicando le attività della commissione di questi primi mesi dell’anno.”È stata rilasciata la non-obiezione per il passaggio del Gruppo Borsa Italiana dal Gruppo London Stock Exchange al Gruppo Euronext cui seguirà il continuo monitoraggio della Consob sugli impatti operativi dell’operazione in attuazione del Piano di integrazione e del Piano industriale su basi federali previste dall’accordo tra soci”.

EXPORT E RISPARMI CONTRO LA CRISI

L’Italia ha retto il peso della crisi grazie alle esportazioni e al risparmio e in questi primi mesi del 2021 “mostra volontà propria di affrontare i problemi irrisolti, anche avvalendosi del mutamento di attitudine di politica fiscale dell’Unione Europea”.

OCCASIONE IMPORTANTE LA RIFORMA DEL FISCO

Secondo Paolo Savona, presidente della Consob ed economista, “per la prosecuzione della fase di rilancio dell’attività produttiva è però necessario integrare le decisioni finora prese per incentivare il capitale di rischio delle imprese al fine di migliorare la loro leva finanziaria e renderle più disponibili a intraprendere nuove iniziative. Offre un’occasione importante la riforma del fisco sollecitata da tempo e ribadita nel quadro del Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza in attuazione del Ngeu, se si assegna a essa il compito di considerare le istanze produttive sullo stesso piano di quelle etiche nelle valutazioni dell’equità distributiva”.

REGOLE NUOVE PER CRIPTOVALUTE

Le criptocurrency sono diventate una minaccia per la tutela del risparmio ed è urgente affrontarle con regole nuove. Il presidente della Consob Paolo Savona nel discorso annuale al mercato lancia l’allarme ma offre anche la soluzione: cambiare l’architettura istituzionale, fatta di norme ed enti, oggi a presidio della protezione del risparmio. Savona parla del “fiume ormai in piena degli strumenti virtuali” con Internet che stima dalle 4 alle 5mila cryptocurrency in circolazione e “se a esse si applica l’esperienza fatta in poco tempo dalla Consob nell’oscurare in Italia centinaia di siti web che raccoglievano illecitamente risparmio, il quadro che ne risulta appare preoccupante”.

PROBLEMA DELL’OPACITÀ DELLA BLOCKCHAIN

Il problema nasce dall’opacità della tecnologia che assiste le criptovalute, la blockchain o catena di contabilità decentrata, che è impenetrabile alle autorità di vigilanza.

AVVIARE CONSULTAZIONE TRA ORGANI DI GOVERNO E AUTORITÀ INDIPENDENTI

Savona propone quindi di intervenire in Italia con “strutture di consultazione formale tra organi di Governo e autorità indipendenti” per dare un indirizzo unitario alle scelte in materi”.

L’informatica finanziaria è una lampada prodigiosa dalla quale è uscito il Genio. Le autorità non riusciranno a riportarlo dentro, perché esso agisce nella sfera immateriale (o infosfera) controllabile solo cambiando protocollo di scambio delle informazioni”.

PER SCONGIURARE CRISI DI MERCATO

Infine, il presidente della Consob avverte che “se la regolamentazione si limitasse a mettere sabbia nel meccanismo e, come ampiamente si discute, appagarsi nel tassare i guadagni ottenuti, la conseguenza potrebbe essere la continuazione della loro diffusione che potrebbe sfociare in una nuova crisi di mercato”. Ecco perché non si deve perdere tempo e “si impone la convergenza delle volontà, superando timori ed esitazioni, verso una soluzione operativa che non soffra di troppi compromessi. Gli ‘avvertimenti’ rivolti agli investitori sui rischi che corrono operando in cryptocurrency non bastano più. Il tempo delle riflessioni è ormai esaurito e si deve passare alle scelte”.

IL DISCORSO INTEGRALE DEL PRESIDENTE CONSOB PAOLO SAVONA

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Start Magazine

Errore

Back To Top

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Start Magazine

Errore