skip to Main Content

Arrocco su Atlantia, ecco l’Opa di Edizione e Blackstone

Atlantia

Tutti i dettagli sull’Opa totalitaria di Edizione e Blackstone su Atlantia

 

Alla fine l’Opa su Atlantia tanto sussurrata è stata architettata e comunicata: Edizione e Blackstone di fatto così sbarrano la strada ai piani del gruppo spagnolo Abertis alleato con i fondi Gip e Brookfield.

Ecco tutti i dettagli

Edizione (famiglia Benetton) e Blackstone hanno annunciato l’opa totalitaria su Atlantia ad un prezzo di 23 euro per azione. A questo si aggiunge un dividendo di 0,74 euro che porta a 23,74 euro il valore dell’azione a chi aderisce.

Il valore complessivo dell’opa di Edizione e Blackstone incorpora un premio pari al 28,4% rispetto al prezzo ufficiale delle azioni alla data del 5 aprile scorso (ultimo giorno di borsa aperta prima dei rumors su una potenziale operazione sul capitale sociale di Atlantia.

L’opa avviene attraverso la società Schemaquarantatrè (HoldCo), costituita il 6 aprile scorso, il cui capitale è interamente detenuto da Schemaquarantadue, società che a sua volta fa riferimento a Edizione (tramite Sintonia) e Blackstone (tramite due società lussemburghesi in accomandita speciale ).

Fondazione Cassa di Risparmio di Torino ha inoltre stipulato un accordo con il quale si è impegnata a portare in adesione all’offerta le 6.251.446 azioni detenute in Atlantia, rappresentanti lo 0,76% del capitale sociale dell’emittente, entro 5 giorni lavorativi dall’inizio del periodo di adesione, e, in caso di esito positivo dell’offerta, reinvestire tutti i proventi derivanti dalla vendita di tali azioni per sottoscrivere azioni di HoldCo alle stesse condizioni degli Investitori Blackstone.

L’obiettivo dell’Opa è il delisting su Atlantia “quella è di l’effetto totale “acquisizione di tutte le azioni in circolazione e, conseguentemente, il delisting”.

Tra le condizioni è previsto anche il raggiungimento di una soglia complessiva a un’offerta da consentire all’offerta di detenere una partecipazione superiore al 90% del capitale dell’emittente.

Se tutti i soci di Atlantia aderiranno all’offerta di Edizione e Blackstone l’Opa varrà oltre 12,7 miliardi di euro. Il controvalore complessivo dell’offerta, calcolato sulla base del prezzo fissato a 23 euro, è infatti di 12.706.188.770 euro. Per finanziarlo gli investitori Blackstone, tramite aumento di capitale sociale o altri contributi di capitale porteranno alla HoldCo fino 4.481.188.770 di euro mentre un pool di banche ha sottoscritto l’impegno a un finanziamento per 8.225.000.000 di euro.

Nell’operazione l’offerta è assistita da Goldman Sachs Bank Europe succursale Italia, Mediobanca, Bank of America, JP Morgan Securities, Ubs e UniCredit quali advisor finanziari, da Gatti Pavesi Bianchi Ludovici, Legance – Avvocati Associati e Simpson Thacher & Bartlett LLP, quali advisor legali.

Il veicolo dei Benetton e di Blackstone (Schema43) che promuove l’offerta volontaria su Atlantia farà fronte all’esborso (12,7 miliardi di euro in caso di adesione totale) attraverso un aumento di capitale da 4,48 miliardi di euro e un indebitamento finanziario fino a 8,22 miliardi da parte di Schema 42 per schema43. A tal proposito, in data 14 aprile 2022, Schema42 “ha ricevuto una lettera di impegno, da parte di un pool di banche finanziatrici”, relativa a tale finanziamento.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie da EnergiaOltre!

Errore

Back To Top

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie da EnergiaOltre!

Errore