.Ambiente / Energia, Energia

Apple impegnata nella protezione delle foreste

di

Apple si impegna per la preservazione delle foreste. Cupertino ha siglato una partnership con il Conservation Fund statunitense per la protezione di 36 mila acri di foreste. Saranno interessate due foreste del Maine e del North Carolina dalle quali Apple otterrà metà della carta equivalente a quella usata per il packaging di di iPhone, iPad, iPod, Mac e Apple TV venduti nel 2014.

Apple sempre più impegnata in tema di ambiente. Dopo gli investimenti nel settore dell’energia solare, la società guidata da Tim Cook s’impegna per la protezione di due foreste americane. Cupertino ha annunciato una partnership con il Conservation Fund – organizzazione no-profit americana impegnata nel perseguire la tutela dell’ambiente e lo sviluppo economico dello stesso – per la protezione di 36 mila acri di foreste. All’oggetto dell’accordo vi sono due foreste situate nello stato del Maine e in North California, una vasta area equivalente a 27mila campi da calcio. Dall’intesa, Apple otterrà quantità di carta equivalenti a quella utilizzata nel 2014 per le scatole di iPhone, iPad, iPod, Mac e Apple TV.

Un impegno ambientale che prosegue: se diamo ragione ai dati divulgati da Cupertino secondo i quali circa l’80% del packaging utilizzato nel 2013 derivava da foreste certificate. In tema di carta, la Mela Morsicata vorrebbe migliorarsi, per questo è interessata in una campagna per il raggiungere la soglia del 100% per il packaging certificato.

“La partnership è reciprocamente vantaggiosa”, spiegano la vicepresidente per le iniziative ambientali di Apple, Lisa Jackson, e il presidente del Conservation Fund Larry Selzer.

Cupertino siglando l’accordo si impegna inoltre ad un utilizzo più oculato ed efficiente della carta, cercando di azzerarne l’impatto ambientale con la conservazione della superficie di foreste, ripristinando quanto utilizzato per sfruttare la carta impiegata.

Apple e l’energia solare

Non è la prima volta che Apple si impegna in campo ambientale. Secondo quanto dichiarato da Apple tutte le attività della compagnia in Usa, dagli uffici ai data center ai negozi, sono alimentate con il 100% di energie rinnovabili. La stessa politica viene utilizzata anche nei negozi Apple di Italia, Spagna, Germania, Regno Unito e Australia. A inizio anno, Cupertino aveva inoltre annunciato un investimento da 850 milioni di dollari in un impianto solare in California, grande come 750 campi da calcio, subito seguito dalla volontà di investire 1,7 miliardi di euro per la costruzione di due data center in Europa totalmente indipendenti dal punto di vista energetico.

better-apple-tim-cook-620x350

 

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Start Magazine

Errore

Articoli correlati