.Tecnologia / Innovazione, Innovazione

US Navy: Primo rifornimento in volo per un drone

di

Drone

Primo rifornimento in volo di un aereo senza pilota. Ad annuncialo è stata la US Navy, la marina militare statunitense. Il drone X-47B è stato affiancato da un aereo cisterna ed ha ricevuto due tonnellate di olio combustibile.

Piaccia o non piaccia, l’industria della guerra rappresenta da sempre uno dei principali motori dell’innovazione. Ne sanno qualcosa quelli dell’US Navy –la marina militare americana- che, dopo aver testato con successo i primi modelli di cannoni laser, sono riusciti a completare con successo il primo rifornimento in volo della storia di un drone.

Il primo ad essere rifornito in volo è il Northrop Grumman X-47B

Il primo drone ad entrare nella storia è stato il Northrop Grumman X-47B, a darne notizia è stata la forza armata americana dopo che l’aereo senza pilota è atterrato alla Naval Air Station di Patuxent River, nel Maryland. Durante il sorvolo sulla baia di Chesapeake, il X-47B è stato affiancato dall’ Omega Aerial Refueling Services Boeing 707 ricevendo 2 tonnellate di olio combustibile. Il buon esito della missione consentirà di aumentare notevolmente l’autonomia dei veicoli, rendendo possibili nuovi scenari di guerra. Il X-47B Stealth è l’aereo senza pilota progettato principalmente per l’uso su portaerei. Il drone, costruito dalla Northrop Grumman, ha completato il primo volo su una portaerei nel 2013. L’X-47B è alimentato da un motore a reazione e ha un’apertura alare di 19 metri.

drone

Il drone X-47B

 

La Marina è interessata a ottenere veicoli senza pilota con un’autonomia sempre maggiore, capaci di trascorrere lunghe crociere senza fermarsi. Una corsa che non bada a spese e vede molti produttori statunitensi impegnati nella ricerca di droni maggiormente prestanti. Il maggiore impiego degli aerei senza pilota è stato fortemente sostenuto dall’amministrazione Obama, accogliendolo in un piano di rivisitazione del budget militare e di riduzione del numero degli effettivi “umani” coinvolti nelle operazioni di guerra. Tuttavia anche diversi leader repubblicani influenti del Congresso stanno facendo pressioni per impiegare droni offensivi affidabili per trasportare bombe e missili su lunghe distanze.

 

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Start Magazine

Errore

Articoli correlati