skip to Main Content

Telecom e Fastweb insieme per la banda ultralarga

Telecom Italia e Fastweb si alleano per sperimentare nuove soluzioni per la banda larga. L’accordo prevede la sperimentazione della tecnologia Vdls, insieme all’architettura FTTC, l’obiettivo è quello di raggiungere i 100 mega sfruttando un’infrastruttura che utilizzi sia fibra che rame.

Telecom Italia e Fastweb depongono le armi e si alleano per il raggiungimento degli obiettivi della Digital Agenda. Conformate le voci che volevano i due gruppi vicini per lo sviluppo di soluzioni alternative per il raggiungimento della soglia dei 100 mega. Il progetto che vede coinvolti Telecom e Fastweb si propone di raggiungere gli obiettivi attraverso un sistema che utilizzi sia fibra che rame. Lo prevede il ‘Memorandum of understatement’ firmato il 24 aprile e valido fino a dicembre 2016 che coinvolge anche Alcatel Lucent e Huawei.

L’accordo prevede da principio la sperimentazione della tecnologia Vdsl enhanced (fornita da Alcatel Lucent e da Huawei) su architettura FTTC (fibra fino all’armadio e poi rame fino a casa) – della sperimentazione si occuperanno i laboratori Telecom a Torino e di Fastweb a Milano. Una seconda fase, prevista per ottobre, prevede la realizzazione di collegamenti in diverse città italiane per rendere disponibili agli utenti velocità superiori ai 100 mega al secondo. Sono incerti gli esisti positivi della soluzione che unisce fibra e rame. Telecom da parte sua vuole ha fatto pressioni, al fine di non subire svalutazioni, per l’esclusione dalle iniziative del piano Banda Ultralarga della sostituzione delle reti in rame. Riuscire a dimostrare che è possibile raggiungere il 100 mega eviterebbe perdite di valore per la società e per l’infrastruttura.

Il progetto che vede impegnati Fastweb e Telecom supera Metroweb, lascia alle spalle le polemiche sulle società della rete ‘in condominio’ e rientra nel percorso che Telecom Italia e Fastweb stanno seguendo per il raggiungimento degli obiettivi della Digital Agenda in coerenza con gli obiettivi del piano del governo sulla Banda Ultra larga –finanziato dal Governo per 6 miliardi di euro-, che mira a raggiungere almeno il 50% della popolazione con velocità di 100 megabit al secondo. I risultati della sperimentazione, hanno concordato Telecom e Fastweb, saranno messi a disposizione del mercato.

Strategia per la banda ultralarga e la crescita digitale
Strategia per la banda ultralarga e la crescita digitale

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Start Magazine

Errore

Back To Top

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Start Magazine

Errore