.Tecnologia / Innovazione, Innovazione

Potenziato Smart Lab di Dalmine, centro all’avanguardia di ABB

di

ABB
Smart Lab di ABB

ABB si rinnova e potenzia lo Smart Lab di Dalmine. La struttura d’avanguardia del bergamasco sarà dedicata alla sperimentazione e alla ricerca di tecnologie innovative, dalla trasmissione elettrica alla robotica. L’internet of things è ormai realtà.

Anche in Italia abbiamo centri dedicati all’innovazione competitivi e all’avanguardia. Come nel caso delle Smart Lab di Dalmine nella provincia di Bergamo. Il centro di proprietà gruppo impegnato nello sviluppo delle tecnologie per l’energia e l’automazione ABB, inaugurato nel 2012, è stato di recente ampliato e potenziato con nuove attrezzatture, si occuperà del funzionamento integrato di una vasta gamma di prodotti e sistemi per la trasmissione e distribuzione elettrica e applicabili all’industria, ma che potrà avere interessanti risvolti nelle smart city. Nel nuovo centro sarà possibile mostrare, tramite prove e simulazioni, come i componenti migliorino i processi industriali e il funzionamento delle reti elettriche di alta, media e bassa tensione in funzione delle differenti esigenze di utility, industrie, infrastrutture e centri di ricerca. Il centro ha saputo diventare negli ultimi anni diventare un punto di riferimento nel settore, innestando una virtuosa collaborazione. Lo Smart Lab è stato oggetto di visite da parte di Università, Centri di Ricerca e consulenti internazionali e numerose tesi di laurea sono state preparate utilizzando le potenzialità dell’impianto. A riprova di ciò la struttura organizza regolarmente University Day, ma anche ITIS Day, dedicati per gli studenti delle scuole superiori, offrendo anche periodi di stage per introdurre i giovani nel mondo del lavoro e favorire contatti e conoscenze anche in una prospettiva di selezione di nuove risorse.

«Il nuovo Smart Lab è il frutto dell’esperienza maturata in oltre tre anni di lavoro durante i quali il nostro laboratorio è stato visitato da migliaia di persone, con riscontri estremamente positivi» commenta Paolo Perani, Business Development Manager di ABB, «Moltissimi clienti, ma anche docenti universitari, studenti e consulenti, hanno apprezzato la possibilità di vedere riuniti in un solo luogo tutti i prodotti ABB per la distribuzione dell’energia elettrica. Abbiamo quindi deciso di valorizzare ulteriormente le potenzialità di formazione dello Smart Lab ampliando lo spettro dei campi applicativi, per mostrare non solo una gamma di prodotti più completa ma anche l’esperienza e le competenze che gli specialisti di ABB possono vantare nei diversi settori».

ABB

ABB, sponsor EXPO

Nel laboratorio sarà possibile sviluppare tecnologie riguardanti reti intelligenti ma anche per migliorare l’efficienza energetica di industrie, edifici e Data Center, al controllo di liquidi e gas negli impianti di processo e nelle reti delle multiutility e alla gestione di robot negli impianti manifatturieri. In un mondo sempre più connesso cogliere le opportunità offerte dell’ Internet of Things è una delle maggiori priorità, soprattutto per lo sviluppo delle infrastrutture per le Smart City del domani.

Nello Smart Lab di Abb verranno sviluppati sensori per acqua e gas, moduli PLC, motori, azionamenti, inverter, robot e stazioni di ricarica per veicoli elettrici, apparecchiature di media e alta tensione e trasformatori, nuovi componenti e sistemi di bassa tensione, compresi i più recenti interruttori aperti con innovative funzionalità di Power Management.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Start Magazine

Errore

Articoli correlati