.Tecnologia / Innovazione, Innovazione

Mobile Payment: Google svela le carte

di

Dopo appena un giorno di distanza dalla soffiata del WSJ, in un post sul suo blog ufficiale Google svela i nomi delle società che lavorano alla nuova versione di Wallet.

« Siamo lieti di annunciare che stiamo lavorando con AT&T Mobility, T-Mobile USA e Verizon Wireless così come la loro azienda pagamenti mobili SoftCard, per aiutare più gli utenti Android ottenere i benefici del tap and pay ». Google Wallet e la funzione di “tap and pay” sarà così disponibile su tutti i dispositivi Android – che supportano la versione 4.4 KitKat o superiore – distribuiti dai gestori telefonici che hanno siglato la partnership.

googlewallet

Mountain View non si ferma qua. Dopo mesi di ammiccamenti ecco finalmente una proposte ufficiale. Nella nota diffusa su Google Commerce a firma di Ariel Bardin (Vice President of Payments) è stata ufficializzata la volontà di acquisire da SoftCard delle proprietà intellettuali per ottimizzare il funzionamento di Google Wallet.

Il sistema di Mobile Payment di Google è stato è stato lanciato per la prima volta nel 2011 ma in tutti questi anni non è riuscito a guadagnare la fiducia degli utenti. Una delle ragioni risiede proprio nello scoglio rappresentato da SoftCard in quanto gli operatori wireless hanno infatti preferito sviluppare il servizio offerto da questa società.

Attraverso il tap and pay gli utenti di Google Wallet possono effettuare i pagamenti poggiando il proprio dispositivo su sul terminale wireless. Vi sarà inoltre la possibilità di registrare più di una carta.

Google sembra pronta a gettarsi nella mischia. La diretta concorrente sarà ovviamente Apple. Con Apple Pay Cupertino parte avvantaggiata, ha infatti la fortuna di poter produrre sia Hardware che Software riducendo così problemi relativi ad accordi e annullando il problema delle differenze tecniche tra dispositivi.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Start Magazine

Errore

Articoli correlati