.Tecnologia / Innovazione, Innovazione

Luxottica e Google confermano: avanti sui Google Glass

di

Luxottica e Google

Luxottica e Google confermano: avanti sui Google Glass, la seconda versione degli occhiali per la realtà aumentata di Mountain View sarebbe infatti in arrivo

 

Luxottica e Google confermano la partnership, sarebbe infatti “in uscita” la seconda versione dei ‘glass’. Al termine del terzo trimestre verrà pubblicato un nuovo piano industriale a cinque anni, con obiettivi molto ambiziosi. C’è grande ottimismo anche sui conti dei primi mesi dell’anno, che è iniziato “con il piede giusto”. Questa la fotografia di Luxottica dopo la tempesta ormai ampiamente superata sui vertici, con l’assemblea che ha eletto il nuovo Cda e confermato come previsto Leonardo Del Vecchio alla presidenza per i prossimi tre anni.

Luxottica e Google vanno quindi avanti: “Continuiamo orgogliosi la nostra partnership con Google e insieme stiamo lavorando sulla versione due dei ‘glass’ che è in uscita, quando loro riterranno di aver messo a punto” ogni specifica, spiega l’amministratore delegato prodotto di Luxottica, Massimo Vian.

“Stanno già lavorando sulla versione tre dei Google glass e hanno trasformato, rafforzandolo, il gruppo di ricerca in una ‘business unit’ autonoma guidata da Tony Fadell, tra l’altro uno dei padri dell’iPod”, conferma Vian a margine dell’assemblea del gruppo dell’occhialeria.

Luxottica e Google guardano alle Olimpiadi di Rio

“Pensiamo fortemente che ci saranno sempre più contenuti elettronici negli occhiali, che sono davanti agli occhi e vicini alle orecchie, quindi con ampie possibilità di realtà aumentata e in qualche caso di realtà virtuale“, spiega l’a.d di Luxottica Massimo Vian, che annuncia anche che “presto ci sarà il frutto della collaborazione con Intel”, un prodotto con il quale si “potrà vedere, ascoltare e anche parlare: sarà il centro della nostra campagna di febbraio-marzo prossimi, un occhiale sportivo presentato in vista delle olimpiadi di Rio de Janeiro“.

Più in generale, secondo i vertici di Luxottica, l’occhiale del futuro avrà dei contenuti elettronici, riflessione che nasce anche alla luce del successo dell’iWatch. “La nostra azienda, io e il co-ad, Adil Mehboob-Khan”, ha detto ancora Vian, “è in contatto direttissimo con gli amministratori delegati di Google e Intel. Loro sono attrattissimi da noi, ci cercano disperatamente e vogliono lavorare con noi”.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Start Magazine

Errore

Articoli correlati