.Tecnologia / Innovazione, Innovazione

Dalla Russia con amore. Yotaphone 2, lo smartphone russo con due display, arriva in Italia

di

Yotaphone 2 sbarca in Italia. Il secondo modello del cellulare russo punta a competere apertamente con gli Iphone con una novità rivoluzionaria: il doppio display.

 

Yotaphone 2 è uno smartphone con sistema operativo Android caratterizzato dalla presenza di un display posteriore che consentirà di far durare di più la batteria di 2500 mAh con ricarica wireless grazie alla tecnologia e-ink, la stessa usata per gli e-book, di modo tale da poter visualizzare una mappa e una carta d’imbarco di un volo.

Il display anteriore è un 5” full HD (1.080 x 1.920 pixel) AMOLED con uno strato in vetro Gorilla Glass 3. Ha un processore quad-core Qualcomm Snapdragon 800 da 2.2 GHz, 2 GB di Ram e 32 GB di memoria, una fotocamera posta in asse da 8 megapixel e una laterale da 2 megapixel da usare esclusivamente per le videochiamate. È fornito di un sensore Nfc (Near Field Communications) e gira con una connettività a 4G. Pesa 145 grammi e ha dimensioni pari a 144,9 x 69,4 x 8,95 mm.

L’amministratore delegato di Yotaphone, Vlad Martynov, ha escluso la possibilità che l’azienda produca anche tablet: “Siamo una startup e dobbiamo concentrarci su un solo oggetto. Siamo in pochi, 150 persone, e pochi vogliamo rimanere per lavorare rapidamente” e non ha fatto previsioni sulle percentuali di vendita del nuovo smartphone: “Non possiamo parlare di quote di mercato, ci stiamo focalizzando sulla diffusione globale del prodotto e sul raggiungimento di un numero consistente di persone che decidono di passare a YotaPhone. Un milione? Due milioni? Tre? Non è importante, in questo momento”.

In Italia è venduto da Vodafone a 749 euro senza vincoli oppure attraverso un piano telefonico ricaricabile e tre piani abbonamento. L’offerta ricaricabile ha un contributo iniziale di 99,99 euro e un vincolo di 30 mesi a 20 euro. Il piano abbonamento Relax completo non ha nessuna rata mensile e un contributo iniziale di 49, 99 euro, quello relax mini prevede lo stesso contributo iniziale ma una rete mensile da 15 euro per 30 mesi. La tariffa relax richiede il pagamento di 10 euro al mese, oltre ai consueti 49,99 euro iniziali.

 

 

 

 

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Start Magazine

Errore

Articoli correlati