.Tecnologia / Innovazione, Innovazione

Anche Google lavora ad una super batteria

di

Google

Google lavora ad una “super batteria” ad occuparsi dello sviluppo sarebbe Google X, laboratorio segreto di Google impegnato in ricerca avanzata. Secondo il WSJ un gruppo di ricercatori sarebbe impegnato da anni in un progetto per rendere le batterie più efficienti e longeve.

 

Google è impegnata nella corsa per lo sviluppo di batterie ad alte prestazioni. A rivelarlo è stato il Wall Street Journal, secondo cui un gruppo di ricercatori guidato da Ramesh Bhardwaj – ex manager di Apple – sarebbe al lavoro dal 2012 per testare batterie sviluppate da terzi impiegate nei dispositivi Google. Nel corso del tempo Mountain View ha ampliato la squadra impegnata della ricerca iniziando a sviluppare in proprio una la tecnologia necessaria per i propri dispositivi. Sempre secondo il WSJ il progetto riguardante la nuova generazione di batterie vanta attualmente 4 persone. L’obiettivo a cui mira Big G è quello di migliorare l’attuale tecnologia basata sugli ioni di litio e quella delle batterie allo stato solido per offrire prestazioni migliori a dispositivi come i Google Glass, ma anche le lenti a contatto che misurano il glucosio. C’è anche chi sospetta che lo stesso laboratorio a cui Google ha affidato lo sviluppo sia alle prese anche con la “Google Car” e le batterie in questione servirebbero per migliorare l’autonomiGoogle cara dell’auto senza pilota.

 

Vige comunque un certo riserbo riguardo all’impegno del lavoro di Google X. Il laboratorio sarebbe impegnato anche in progetti come lo studio di particelle magnetizzate anticancro e in alti progetti riguardanti l’e-healt

Non solo Google

Di recente, anche dall’Università di Stanford sono arrivate notizie a riguardo di batterie ad alte prestazioni. Le batterie basate sull’alluminio sarebbero capaci di ricaricarsi in un minuto e sopportare sino a 7.500 cicli di ricarica senza perdere potenza.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Start Magazine

Errore

Articoli correlati