.Tecnologia / Innovazione, Innovazione

Dare i soldi sequestrati alla mafia alle imprese innovative? Renzi inserisca proposta in Sblocca Italia

di

 

Qualche giorno fa Salvo Mizzi, in occasione dell’inaugurazione dei nuovi spazi presso l’acceleratore Working Capital a Catania, alla presenza di un esponente di primo piano del Governo, come Graziano Delrio ha fatto una proposta, che non abbiamo difficoltà nel definire una proposta choc: diamo alle imprese innovative (quelle vere!) un miliardo di euro provenienti dai beni e dai soldi sequestrati alle mafie.

Il sequestro dei beni alle mafie, negli ultimi anni, è stata la vera arma spuntata dello Stato nei confronti della criminalità organizzata, l’ha messa in ginocchio, perché, quando alla mafia togli i soldi, togli gran parte del potere, le togli la possibilità di creare altra ricchezza sporca, di riciclare denaro, di ‘investire’ in armi o in traffici di droga.

Insomma, lo Stato ha avviato una battaglia dura su questo fronte. Un pç meno sull’uso efficiente di queste risorse, molti beni sono stati sequestrati alle criminalità, in giro per l’Italia, ma giacciono inutilizzati da qualche parte. E ancora ora il problema indovinate chi lo crea? La burocrazia. I fastelli di leggi, norme, regolamenti che devono, o dovrebbero, regolare l’uso di questi beni. Hanno descritto bene questo odiato fenomeno Ilaria Ramoni e Alessandra Coppola nel libro “Per il nostro bene” (Chiarelettere).

La proposta di Salvo Mizzi è una proposta rivoluzionaria, davvero INNOVATIVA, ma il Governo se volesse avviare una cosa del genere dovrebbe togliere i lacci e le catene, e forse Renzi una possibilità potrebbe averla. Nel provvedimento che sarà varato a breve denominato Sblocca-Italia, il Premier ha promesso di sbloccare il nostro paese dai lacci della burocrazia, faccia una cosa davvero innovativa, aderisca alla proposta di Salvo Mizzi. Se oggi la Bei, la Banca Europea degli investimenti, ha annunciato investimenti in innovazione in Italia per qualche miliardo di euro e noi riuscissimo ad averne uno dai beni sequestrati alle mafie, sarebbe un segnale anche nei confronti dell’Europa, e forse del mondo.

Innovazione vuol dire occupazione. Innovazione vuol dire crescita economica. Moltiplicare le opportunità, e farlo anche con i soldi sequestrati alle mafie. Sarebbe doppiamente una soddisfazione. E sì che allora potremmo dire: #Italiavoltapagina #Italiachecelafa 

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Start Magazine

Errore

Articoli correlati