.Economia, Economia

Se il Venture Capital è cosa da donna (in Cina)

di

ventur capital

Il più grande fondo di venture capital mai sollevato da una donna è cinese

Siamo a Pechino, in Cina. È qui che il Venture Capital e la tecnologia è anche cosa da donne, a differenza degli Stati Uniti, dove il settore è appannaggio degli uomini. Chen Xiaohong, ex bibliotecaria, frequenta raramente conferenze o eventi e mantiene un profilo basso, il suo unico scopo è sostenere le aziende e contribuire alla crescita del Paese.

Chen, 46 anni, ora gestisce il più grande fondo di venture capital mai sollevato da una donna, secondo Preqin. Ha sostenuto alcune delle start-up di maggior successo della Cina e promuove il lavoro delle donne come lei.

Venture Capital: la Cina punta sulle donne, gli Usa no

Mentre in Cina la tecnologia e il venture Capital è cosa anche da donne, le aziende americane di venture hanno affrontato accuse di sessismo e discriminazione, ma senza fare progressi in tal senso.

Considerando le prime società di venture degli Stati Uniti, le donne costituiscono circa il 10% dei partner che investono e solo la metà delle imprese ha delle donne nel proprio organico. In Cina i numeri sono diversi: il 17% dei partner che investono sono donne e l’80% delle aziende ha almeno una donna.

Un numero sempre maggiore di donne, come Chen, conducono le loro imprese. Kathy Xu, per esempio, è la fondatrice di Shanghai’s Capital Today Group, sostenitore fin da dubito della società di e-commerce JD.com Inc. Anna Fang è il Ceo di di ZhenFund, una delle aziende di Venture Capital più influenti in Cina. E il loro successo sta avvicinando sempre più donne a al mondo degli investimenti e a quello della tecnologia.

“In Cina è fondamentalmente diverso”, ha detto Gary Rieschel, un americano che ha dato vita, in Cina, a Qiming Venture Partners, azienda in cui quattro dei nove partner che investono sono di sesso femminile. “L’industria del capitale di rischio negli Stati Uniti è un club privato maschile.  In Cina vi è molta più meritocrazia. ”

Il Paese però, sia chiaro, non è certo esente da discriminazioni. Gli uomini detengono ancora la maggior parte delle posizioni di potere in politica e affari.

Il Successo di Chen Xiaohong

venture Capital

Chen Xiaohong, a sinistra, e Ruby Lu.

Cresciuta in provincia di Hubei, Chen Xiaohong sembra essere predestinata al successo. I suoi genitori, un insegnante di scuola superiore e un contabile, non erano né ricchi né avevano conoscenze politiche che potessero favorire la carriera della figlia. Chen è stata una studentessa modello, ha vinto diverse borse di studio e si è sempre impegnata in quello che faceva.

A scoprire il talento della bibliotecaria della New York media merchant bank Veronis Suhler Stevenson LLC è stato Chase Coleman, che le ha proposto di avviare un fondo di investimento specializzato nel settore dell’istruzione. Uno dei primi investimento di Chen, nel 2004, è stato in New Oriental Education & Technology Group, un fornitore di corsi di preparazione al test di lingua straniera .

Oggi Chen Xiaohong gestisce una fondo di Venture Capital che ha sollevato ben 500.000.000 di dollari. SI tratta del più grande fondo di venture capital mai sollevato da una donna. Il più grande fondo americano guidato da una donna è pari a circa la metà.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Start Magazine

Errore

Articoli correlati