.Economia, Economia

Perchè AT&T ha rifiutato di vendere gli smartphone Huawei

di

Huawei

Salta accordo con AT&T: Huawei non potrà vendere i suoi smartphone attraverso un gestore, ma solo tramite canali aperti

 

Huawei avrebbe potuto finalmente conquistare il mercato americano, ora dominato da Apple e Samsung. Avrebbe, perchè è saltato l’accordo con il gestore AT&T per la vendita degli smartphone, secondo quanto riferito dal  Wall Street Journal. In pratica, senza accordo il Mate 10 Pro, il modello di punta che sfida l’iPhone, non verrà venduto negli Stati Uniti attraverso un gestore, ma solo tramite canali aperti.

“Siamo stati nuovamente penalizzati”, hanno commentato i vertici del colosso tecnologico, terzo al mondo per volumi di vendita dopo Samsung e Apple.

Ad influenzare la decisione di AT&T sono stati, in realtà, il Senato del Congresso Usa e il Committee on Intelligence del Congresso Usa, che il 20 dicembre scorso avevano inviato una lettera alla Federal Communications Commission in cui venivano analizzati i rischi per la sicurezza nazionale derivanti dai piani di espansione di Huawei. Quello che non piace ai regolatori è che la compagnia tecnologica utilizzi chip proprietari, mentre altre compagnie cinesi, nell’accedere al mercato Usa, si affidano a rifornitori locali.  

Huawei, comunque, non rinuncerà certo ai suoi piani di espansione. La compagnia cinese intende diventare un brand riconosciuto a livello globale nel 2018, grazie ad una campagna di marketing da 100 milioni di dollari.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Start Magazine

Errore

Articoli correlati