skip to Main Content

Fincantieri: perchè Macron nazionalizza i cantieri navali Stx

Stx-saintnazaire Fincantieri

È ufficiale: il governo francese ha deciso di nazionalizzare i cantiri navali Stx, esercitando il diritto di prelazione sulla proprietà di Fincantieri

Il governo francese nazionalizza i cantieri navali Stx. Secondo quanto annunciato dal quotidiano Le Monde, infatti, il neo presidente Francese Emmanule Macron avrebbe già deciso sulla questione. Ora la decisione dovrà essere adottata dal ministro dell’Economia, Bruno Le Maire, al massimo entro venerdì sera. Approfondiamo insieme.

I cantieri navali Stx

Si tratta dell’ultimo cantiere navale francese dove è possibile costruire una portaerei di nuovissima generazione, in caso di esigenza. Da sempre Saint-Nazaire, in Francia, è considerato una punta di diamante per il settore: ha sviluppato na serie di progressi tecnologici, tra cui la produzione di navi sempre più veloci.

Nella sua storia, però, non mancano anche i momenti “no”. Uno dei momenti più brutti? Nel 1945, durante la seconda guerra mondiale, l’infrastruttura fu distrutta al 45%. Ma i francesi non si arrendono: sopo un solo decennio i cantieri tornano opertivi. Nel 2008 vengono acquisiti dal gruppo sudcoreano Stx business, che dà luogo a StX Europe. A gestirli la controllata francese Stx.

L’acquisizione italiana

Stx, però, dopo aver accumulato importati perdite, fallisce. A dimostrare interesse per l’acquisizione è l’italiana Fincantieri. L’azienda di Trieste è l’unica a presentare la domanda per l’acquisizione. L’offerta viene ritenuta congrua: valorizza il 66,7% di STX (finita in pegno alle banche) in una forchetta compresa tra i 100 e i 200 milioni di euro.

L’italiana non possiede, però, il 100% del cantiere navale francese. Un terzo delle quote, infatti, è ancora in mano al governo francese, tramite Caisse des dèpôts et consignations. Ed entro sabato 29 Luglio 2017 scadono i sessanta giorni entro i quali il Governo intende esercitare la prelazione.

Perchè Fincatieri ha acquistato i cantieri navali Stx

L’interesse di Fincantieri è dovuto al fatto che il modello di business della società triestina s’incastra con le produzioni di Saint-Nazaire. L’azienda nostrana, infatti, realizza navi da crociera, di dimensioni via via più grandi. E anche in ambito militare sta salendo di gamma.

Fincatieri“Fincantieri presenta un progetto ambizioso per i cantieri di Saint-Nazaire: punta a rafforzare i cantieri nel core business e anche nella diversificazione delle energie marittime” e presenta “inoltre garanzie per l’impiego”, ha sottolineato Sirugue, spiegando che non è prevista “nessuna soppressione di posti di lavoro nei prossimi cinque anni”, aveva commentato il sottosegretario francese all’Industria, Christophe Sirugue, al momento dell’acquisto da parte dell’italiana.

Cosa è successo dopo?

É successo che dopo Francois Hollande all’Eliseo è arrivato Emmanuel Macron. Dopo l’elezione, infatti, il neo-presidente ha dato vita ad un braccio di ferro con l’azienda triestina, cancellando i vecchi accordi.

Emmanule Macron, infatti, ha riaperto il dossier sui cantieri navali Stx e ha chiesto la compartecipazione al 50%, estendendo la partnership al campo militare. Quello maggiormente strategico e redditizio.

Ad appoggiare il giovane Macron, in questo braccio di ferro, è anche ul ministro francese dell’economia, Bruno Le Maire, che aveva lanciato una sorta di ultimatum al Belpaese. O Fincantieri accetta la compartecipazione al 50% o il governo avrebbe esercitato il proprio diritto di prelazione per nazionalizzare il sito.

La decisione, però, è presa: “Emmanuel Macron ha scelto di nazionalizzare Stx piuttosto che affidarne le chiavi al gruppo italiano Fincantieri, ritenuto problematico (il titolo Fincantieri ne risente in Borsa). L’operazione dovrebbe essere ufficializzata dal ministro dell’Economia Bruno Le Maire” e “attuata concretamente entro venerdì sera”, scriveva il quotidiano francese Le Monde.

L’annuncio

L’annuncio ufficiale, è arrivato questo pomeriggio, in conferenza stampa. “Il nostro obiettivo è difendere gli interessi strategici della Francia”, ha detto il ministro dell’Economia francese Bruno Le Maire. “La decisione di esercitare il diritto di prelazione che abbiamo appena adottato è una decisione temporanea”, ha aggiunto Le Maire.

“Non c’è nessun sospetto sui nostri amici italiani”, ha aggiunto il ministro, dimostrando “la volontà di costruire un bel progetto industriale europeo”, anche con “l’industria Fincantieri”.

Perchè nazionalizzare?

MacronI motivi per cui la Francia nazionalizza sono diversi. Il primo è strategico e politico: i cantieri Stx, infatti, l’unico sito in grado di costruire grandi scafi di navi militari. Un luogo come questo in mano agli italiani potrebbe provocare problemi di sovranità.

Un altro motivo è più economico-sociale: la Francia avrebbe paura per i 7000 posti di lavoro in gioco.

E fincantieri Crolla in Borsa

Intanto il titolo Fincantieri prova a recuperare il tracollo registrato nella giornata di ieri, 26 Luglio 2017, quando è arrivato a perdere oltre 13 punti percentuali lasciando alla fine sul parterre poco meno del 9% e 150 milioni di capitalizzazione.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie da EnergiaOltre!

Errore

Back To Top

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie da EnergiaOltre!

Errore