Mobilità, Mobilità elettrica

Volkswagen punta sull’auto elettrica. E taglia 30mila posti di lavoro

di

volkswagen

Volkswagen taglia 30mila posti di lavoro, per superare la crisi dieselgate e puntare sull’auto elettrica

Volkswagen taglierà fino a 30.000 posti di lavoro a livello globale entro il 2020 (di cui 23.000 in Germania), provando a risparmiare 3,7 miliardi di euro. É questa la strategia messa in atto dall’amministratore delegato Matthias Mueller, per cercare di recuperare fondi per risarcire i danni dello scandalo dieselgate e investire nei veicoli elettrici.

Si tratta, come spiega Bloomberg, di una riduzione dell’organico pari al 5%, che avviene grazie ad un accordo tra la casa automobilistica e i gli stessi dipendenti, dal momento che l’azienda aveva deciso di astenersi da licenziamenti forzati fino al 2025.

I tagli, come già accennato, riguarderanno soprattutto i siti tedeschi. Ma la cosa non lascia di certo stupiti: è in Germania che lavora quasi la metà degli oltre 600mila dipendenti. Sono previsti in Germania 23mila tagli. Ci saranno licenziamenti anche in Nordamerica, dove è scoppiato il dieselgate oltre un anno fa, e in Brasile. In Brasile, in particolare, il mercato dell’auto è in profonda crisi e il marchio Volkswagen è fra i più colpiti.

Una ristrutturazione: Volkswagen verso l’auto elettrica

volkswagenDurante le intense trattative, Volkswagen ha spiegato ai dipendenti che l’industria automobilistica si sta spostando dai motori a combustione tradizionali verso servizi di car-sharing, auto elettriche e a guida autonoma.

“Questo è un grande passo in avanti, forse il più grande nella storia della società”, ha detto il capo del marchio VW, Herbert Diess, in una conferenza stampa a Wolfsburg.”Tutti i produttori si devono reinventarsi a causa dei cambiamenti imminenti dell’industria”.

La ristrutturazione del marchio, che per ripulirsi dopo lo scandalo dieselgate ha deciso di virare su auto elettrica e sul digitale. E se è vero che in 30 mila saranno licenziati, è anche vero che verranno creati 9mila nuovi posti di lavoro.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Start Magazine

Errore

Articoli correlati