Mobilità

Trenitalia e Italo, ecco cosa cambia dal 3 giugno nelle ferrovie

di

trenitalia italo

Tutte le novità di Trenitalia (gruppo Fs) e Italo (Ntv) dal 3 giugno

 

Anche i treni ricominciano a correre. Da oggi, con il via libera alla mobilità tra regioni, Trenitalia (gruppo Ferrovie) e Italo (Ntv) aumentano corse e collegamenti. Durante l’emergenza sanitaria, infatti, erano garantiti solo ed esclusivamente i servizi essenziali per coloro che dovevano viaggiare in base a quanto stabilito dalle norme della Ppesidenza del Consiglio dei ministri.

FRECCE ED INTERCITY

Da mercoledì 3 giugno tornano a viaggiare 80 Frecce e 48 InterCity, di cui 38 Frecce e 20 InterCity viaggiano sulle principali direttrici del Paese per viaggi di media e lunga. Tra le novità, su questo fronte, il collegamento giornaliero Torino Porta Nuova-Reggio Calabria senza cambi intermedi.

TRENI REGIONALI

Aumentano anche i treni regionali in circolazione, che da mercoledì 3 giugno saranno oltre 4.600.

RIPRENDONO COLLEGAMENTI ITALIA-FRANCIA

Da giovedì 4 giugno, Trenitalia fa ripartire anche i collegamenti Thello fra Italia e Francia, con quattro corse al giorno fra Milano e Nizza, via Genova, due in direzione Francia e altrettante verso l’Italia.

ITALO TRENO: 24 VIAGGI QUOTIDIANI

Italo Treno, che dal 21 maggio ha attivato la linea Torino-Salerno e Venezia-Napoli grazie a 10 treni, con cui si potevano raggiungere anche le città di Milano, Padova, Ferrara, Reggio Emilia, Bologna, Firenze, Roma e Salerno, dal 3 giugno ha portato i viaggi quotidiani a 24.

16 corse sulla Roma-Milano (di cui alcune proseguono su Torino, Napoli e Salerno), 6 corse sulla linea Roma-Venezia (4 prolungate su Napoli) e 2 corse sulla Roma-Bolzano. Vengono riprostinate le corse in orari strategici quali le partenze alle 7.40, 15.15 e 18.40 da Milano Centrale verso Roma e Napoli, oppure quelle delle 6.20 da Napoli per Torino e delle 7.40 per Milano.

NUOVI COLLEGAMENTI DAL 14 GIUGNO

E dal 14 giugno, i treni Italo arriveranno fino a Reggio Calabria senza cambi, garantendo collegamenti diretti da Torino, Milano, Reggio Emilia, Bologna, Firenze, Roma, Napoli e Salerno. “Ci saranno fermate intermedie che consentiranno di raggiungere il Cilento, facendo fermata ad Agropoli/Castellabate, Vallo della Lucania e Sapri, proseguendo poi verso la Calabria, collegando Paola, Lamezia Terme, Rosarno, Villa San Giovanni e Reggio Calabria. saranno 2 le partenze da Torino verso Reggio Calabria (5:23 e 13:19) ed altrettante ce ne saranno da Reggio per tornare verso il Nord (7:30 e 13:30)”, spiega Italo in un comunicato.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Start Magazine

Errore

Articoli correlati