Mobilità

Perché a Boeing serve più tempo (e denaro) per l’Air Force One?

di

Boeing vuole aumentare il contratto dell’Air Force One fissato già 3,9 miliardi di dollari

 

Boeing ha comunicato all’aeronautica americana che il prezzo dell’aereo presidenziale di prossima generazione potrebbe aumentare.

Non solo, il produttore di aerei sta cercando anche di ottenere più tempo per consegnarlo, citando difficoltà dovute alla pandemia e a un subappaltatore.

Nel luglio 2018 Boeing ha ricevuto un contratto da 3,9 miliardi di dollari per costruire due velivoli 747-8 da utilizzare come Air Force One, la cui consegna è prevista entro dicembre 2024.

Tutti i dettagli.

A BOEING SERVE PIÙ TEMPO PER IL NUOVO AIR FORCE ONE

La Boeing ha affermato di volere un tempo extra di circa un anno per consegnare i velivoli.

Il produttore di aerei ha anche inviato all’Air Force una lettera per avviare il processo per negoziare un adeguamento del prezzo per i jet. Il ritardo per i nuovi jet della Casa Bianca dipendono dai problemi con un fornitore.

Ad aprile Boeing ha annunciato infatti di aver annullato il contratto con il fornitore GDC Technics, che installa gli interni degli aerei, dopo non aver “adempiuto agli obblighi contrattuali”.

I PROBLEMI CON GDC TECHNICS

All’epoca la società texana GDC Technics ha presentato istanza di fallimento appellandosi al Chapter 11. Il colosso americano ha registrato un addebito al lordo delle imposte di 318 milioni di dollari a causa della controversia in corso con GDC Technics.

COME SARANNO I BOEING 747-8 PER IL TRASPORTO DEL PRESIDENTE USA

Come ricorda Reuters, i Boeing 747-8 sono progettati per essere come una Casa Bianca in volo, in grado di volare negli scenari di sicurezza peggiori come la guerra nucleare, e sono modificati con avionica militare, comunicazioni avanzate e un sistema di autodifesa.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Start Magazine

Errore

Articoli correlati