Mobilità

Macron vuole la sede operativa di Fca-Renault in Francia. Tutte le ultime novità sulla fusione in officina

di

emmanuel Macron Fintech

Ecco le ultime notizie sul nascente gruppo tra Fca-Renault con l’incognita Nissan

 

Sede legale in Olanda, sede operativa in Francia. Dunque per l’Italia nisba.

E’ questo lo scenario che si delinea per nascente colosso auto tra Fca e Renault, secondo le ultime indiscrezioni della Reuters.

Ecco tutte le ultime novità.

I CONTATTI TRA FCA E REUTERS

In vista del cda del gruppo francese, convocato per domani e che dovrebbe dare un via libera preliminare all’operazione, secondo l’agenzia Bloomberg nel fine settimana il ministro francese delle Finanze, Bruno Le Maire, ha incontrato prima John Elkann, presidente di Fca, e poi il presidente del gruppo Renault, Jean-Dominique Senard. Da Fca non commentano questa indiscrezione di stampa, che sarebbe stata confermata dal ministero francese. Oggetto degli incontri le garanzie chieste dal governo d’Oltralpe a Fca.

LE VOLONTA’ DI PARIGI

Lo Stato francese è azionista al 15% del gruppo Renault. Venerdì Le Maire aveva parlato della possibile fusione come di “una reale opportunità per l’industria automobilistica francese”, sottolineando che “lo Stato vigilerà sul rigoroso rispetto delle condizioni” fissate. E in particolare, aveva detto che “lo Stato vigilerà sul rigoroso rispetto di quattro condizioni: il rispetto dell’alleanza Nissan-Renault, il preservare siti industriali e forza lavoro, governance equilibrata e la partecipazione del futuro gruppo ai progetti europei sul fronte delle batterie elettriche”.

LE RICHIESTE FRANCESI

A queste richieste, nel fine settimana, secondo la Reuters, se ne sarebbero aggiunte altre: la sede operativa in Francia della nuova società controllata al 50-50 dai soci di Fca e di Renault, la garanzia del mantenimento degli attuali livelli occupazionali per quattro anni e non solo due, un consigliere nel cda per il governo di Parigi e un dividendo straordinario per i soci di Renault. Nei giorni scorsi fonti vicine a Fca avevano fatto sapere che le condizioni finanziarie della proposta di Fca a Renault non erano negoziabili e di fronte a queste nuove richieste le stesse fonti indicano che non c’e’ ancora nulla di definitivo.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Start Magazine

Errore

Articoli correlati