skip to Main Content

Perché General Motors manda a fuoco i conti di LG Chem

Lg Chem

General Motors richiama dal mercato altre 73mila auto elettriche a causa dei rischi di incendio delle batterie, prodotte da LG. Tutti i dettagli

Le azioni di LG Chem hanno perso oggi l’11,1 per cento del loro valore dopo che la casa automobilistica americana General Motors ha fatto sapere che richiamerà altre 73mila auto elettriche modello Chevrolet Bolt: utilizzano le batterie prodotte dall’azienda sudcoreana. Pochi mesi fa anche Hyundai Motor aveva dovuto richiamare delle auto alimentate con le batterie di LG Chem.

L’ANNUNCIO DI GENERAL MOTORS

General Motors ha dovuto richiamare le Chevrolet Bolt a causa dei rischi di incendio del pacco batterie. La società ha parlato di difetti di fabbricazione e annunciato che cercherà di ottenere da LG Chem un rimborso da per le spese di richiamo sostenute, pari a 1 miliardo di dollari.

Il richiamo riguarderà le Chevrolet Bolt prodotte a partire dal 2019; la vendita di questo modello verrà sospesa a tempo indefinito.

PRIMO RICHIAMO A LUGLIO

Lo scorso luglio General Motors aveva già richiamato 69mila Chevrolet Bolt.

A FUOCO ANCHE UNA VOLKSWAGEN

La notizia dell’ampliamento della portata del richiamo giunge circa una settimana dopo l’incendio di una Volkswagen ID.3 (un modello elettrico) dotata di batteria LG.

82MILA RICHIAMI PER HYUNDAI

A febbraio Hyundai aveva richiamato 82mila veicoli elettrici a causa dei rischi di incendio delle batterie, sempre prodotte da LG. L’operazione ha un costo di quasi 852 milioni di dollari, che probabilmente verranno coperti da LG per il 60 per cento.

IL DANNO PER LG CHEM

Il valore di mercato di LG Chem ha perso oltre 6 miliardi di dollari.

LA QUOTAZIONE DI LG ENERGY SOLUTION

È un danno anche per l’imminente offerta pubblica iniziale (IPO) di LG Energy Solution, la divisione di LG Chem specializzata nella produzione di batterie.

Cho Hyun-ryul, analista per Samsung Securities, ha detto a Reuters che probabilmente la quotazione di LG Energy Solution, inizialmente prevista per settembre, verrà rimandata di un mese o due. “L’azienda deve riflettere sul costo del richiamo prima di completare le pratiche per l’IPO”.

DANNI ANCHE PER LG ELECTRONICS

Dopo l’annuncio di General Motors, le azioni di LG Electronics – società del gruppo LG che assembla in moduli le batterie prodotte da LG Energy Solution – hanno perso il 4,1 per cento.

IL TIPO DI BATTERIE

I modelli richiamati da General Motors e da Hyundai montavano tutti delle batterie di tipo pouch, chiamate così per la loro forma, che ricorda un marsupio. Sono diverse da quelle, cilindriche, utilizzate ad esempio sulle auto di Tesla.

PROBLEMI IN CINA?

A febbraio il ministro dei Trasporti della Corea del sud parlò di un’indagine congiunta tra LG Energy Solution e Hyundai relativa a dei difetti di produzione delle batterie realizzate in una fabbrica in Cina. L’indagine è ancora in corso.

QUANTO VALGONO LE BATTERIE PER LG

Le batterie sono una fonte di guadagno importante per il gruppo LG. Nel periodo aprile-giugno 2021, ad esempio, le batterie – incluse quelle per i veicoli elettrici – hanno rappresentato il 40 per cento dell’utile operativo di LG Chem.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Start Magazine

Errore

Back To Top

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Start Magazine

Errore