skip to Main Content

Ford Mustang Mach-E, tutti i dettagli sul Suv elettrico americano

Mustang Mach-e

Ha debuttato da poco nel mercato automobilistico la Mustang Mach-E, sport utility a zero emissioni. Tutti i dettagli

Utilizzare il nome di una coupé – la Mustang – celebre per i suoi motori a benzina dalle cilindrate esagerate su un Suv 100% elettrico può essere un azzardo, ma in Ford hanno pensato che giocare con i miti in fin dei conti è una buona mossa di marketing. E ad essere sinceri, la Mustang Mach-E ha ben poco a che vedere con la sportiva americana tutta muscoli e motori ad otto cilindri: carrozzeria alta, per andare a competere nel segmento dei Suv/crossover, e motore elettrico perché la via della transizione energetica è ormai tracciata.

La concorrenza non sta certo a guardare e occorre essere originali, allora torna utile la filosofia Mustang: linea accattivante, prestazioni esuberanti e prezzo concorrenziale, anche se non è certo possibile definire economico quello della nuova arrivata. Anche perché, come è noto, quella dell’auto elettrica non è ancora una tecnologia alla portata di tutti.

COM’È FATTA

La Mustang Mach-E misura 4,70 metri in lunghezza e quasi 1,90 in larghezza, l’altezza da 1,60 metri è tutto sommato contenuta per la categoria e dipende dal design che strizza l’occhio alla sorella coupé. E non si tratta dell’unica citazione: dal logo su calandra portellone e cerchi al disegno dei fari posteriori (a Led), la volontà di solleticare la fantasia degli appassionati di Mustang è evidente.

L’abitacolo può ospitare cinque persone, ospitate in un ambiente rifinito con pelli e plastiche morbide al tatto. C’è il nuovo sistema multimediale Ford Sync 4A con schermo centrale da 15,5”, alla connettività ormai indispensabile si affianca l’intelligenza artificiale che permette al sistema di navigazione di imparare i gusti e le preferenze del conducente in fatto di destinazioni ricorrenti e percorsi preferiti. A proposito di connettività: per aprire la vettura è possibile usare: lo smartphone, scaricando l’app FordPass che può essere usata come chiave digitale.

La dotazione di sistemi d’assistenza alla guida Adas è piuttosto completa su tutta la gamma di Mach-E. Sono presenti il cruise control adattivo con frenata automatica d’emergenza, l’assistenza al viaggio nel traffico, il mantenimento della corsia, il monitoraggio dell’angolo cieco, il radar frontale e i sensori di parcheggio anteriori e posteriori.

UNO O DUE MOTORI

La Mustang Mach-E è in vendita con una gamma articolata. Si parte dalla versione con un solo motore elettrico e trazione posteriore con due livelli di potenza: 269 cavalli e batteria da 68 kW/h, che garantisce un’autonomia fino a 440 km (con un prezzo di listino da 49.900), oppure con 294 Cv e batteria Extended Range da 88 kW/h, che permette un’autonomia fino a 610 km. La seconda opzione supporta la ricarica rapida in corrente continua fino a 150 kW e viene proposta con un listino che parte da 56.750 euro.

Per chi vuole osare – e spendere – di più ci sono i modelli con doppio motore elettrico, uno per l’asse anteriore e uno per quello posteriore. Il risultato è una trazione integrale Awd, con potenza di 269 cavalli per la versione con batteria da 68 kW/h (400 i km di autonomia per 56.750 euro di listino) oppure da 351 Cv ed Extended Range, con una scorta di 540 km di autonomia. In questo il caso il prezzo di partenza sale a 66.850 euro. E per chi non si accontenta, entro la fine del 2021 arriverà la GT da 487 cavalli e 860 Nm di coppia massima, capace di 490 km di autonomia grazie alla batteria Extended Range.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Start Magazine

Errore

Back To Top

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Start Magazine

Errore