skip to Main Content

I tedeschi di Flixbus marciano sugli Stati Uniti con Greyhound

Flixmobility

FlixMobility, proprietaria del marchio Flixbus, ha acquistato Greyhound, società statunitense di autobus interurbani. Da anni FirstGroup cercava di liberarsene. Tutti i dettagli

 

La società britannica di trasporti FirstGroup ha venduto la propria rete di autobus interurbani negli Stati Uniti, Greyhound, alla tedesca FlixMobility, proprietaria del marchio Flixbus.

IL VALORE DELL’ACCORDO

Il valore d’impresa di Greyhound è di circa 46 milioni di dollari. L’accordo segna l’uscita di FirstGroup dalle operazioni all’estero: nei messi scorsi l’azienda aveva venduto la propria divisione statunitense dedicata agli scuolabus al gruppo di private equity EQT per concentrarsi meglio sulle attività nel Regno Unito legate ai bus e ai treni.

Stando ai termini dell’accordo, FirstGroup riceverà da FlixMobility un totale di 172 milioni di dollari in contanti. Una parte di questa somma verrà utilizzata per ripagare i debiti e le spese di affitto di Greyhound.

FirstGroup, comunque, manterrà alcune proprietà di Greyhound, come le pensioni e le auto-assicurazioni.

LA SORTE DI GREYHOUND

Greyhound è stata fondata nel 1914, la sua sede centrale è a Dallas (in Texas) e offre servizi di trasporto interurbano via autobus in America del nord: Stati Uniti, Canada e Messico. Era da tempo che FirstGroup voleva liberarsi della società, dopo averla acquisita nel 2007: l’aveva messa in vendita nel maggio del 2019, giudicando sconveniente il suo possesso alla luce della competizione con i voli low-cost.

L’ARRIVO DI FLIXMOBILITY

FlixMobility, proprietaria del servizio europeo di autobus interurbani Flixbus, ha invece dichiarato che l’accordo di acquisizione le consentirà di combinare le proprie capacità di mobilità e le proprie tecnologie con la presenza di Greyhound in Nordamerica.

La rete regionale di Greyhound comprende 1750 destinazioni; possiede una flotta di 1300 veicoli e 2400 impiegati.

I DEBITI DI FIRSTGROUP

L’accordo, spiega Reuters, aiuterà FirstGroup a ridurre il proprio debito netto a circa 20 milioni di sterline, circa 80-90 milioni di sterline in meno di quanto indicato nelle precedenti previsioni.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Start Magazine

Errore

Back To Top

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Start Magazine

Errore