skip to Main Content

Elon Musk: ci sposteremo da New York a Parigi con un razzo. In 30 minuti

Space X Razzo

In futuro sarà possibile spostarsi da New York a Parigi in soli 30 minuti: la promessa di Elon Musk. Il Video

 

L’aereo è oramai un mezzo di trasporto vecchio, almeno per le idee dell’imprenditore Elon Musk, che intervenendo al 68/o Congresso astronautico internazionale ad Adelaide, in Australia, propone di viaggiare con un razzo, il mezzo che dovrebbe portare sulla Luna o su Marte.

Spostarsi con un razzo

L’innovazione sembra correre veloce. Almeno nella testa di Elon Musk, che ha proposto di spostarsi tra New York e Parigi non più con il classico aereo, ma con un razzo, lo stesso mezzo per spostarsi per raggiungere la Luna e Marte.

elon muskL’imprenditore Elon Musk ha parlato di tutto questo intervenendo al 68/o Congresso astronautico internazionale ad Adelaide, in Australia. È qui, infatti, che il fondatore della compagnia Space X ha presentato il nuovo razzo Bfr, pensato per le missioni lunari e marziane e per far concorrenza agli aerei tradizionali.

Elon Musk ha mostrato, in una dimostrazione video, una piattaforma nelle acque antistanti a New York da cui parte il razzo. Il mezzo dovrebbe portare i passeggeri nelle città di tutto il mondo.

Sarebbe una vera e propria rivoluzione: si viaggerebbe a una velocità massima di 27mila km orari. In pratica si può andare da New York a Shanghai con 39 minuti di volo, da New York a Parigi in 30 minuti, o da Hong Kong a Singapore in 22 minuti. Come ha scritto Musk su Instagram, anche il luogo più sperduto della terra sarà raggiungibile in meno di un’ora.

Una novità importante per il settore

L’arrivo di un razzo, oltre a rivoluzionare i tempi di spostamento, cambierà radicalmente il settore, ora in crisi a causa della tecnologia. Numerosi gli episodi (finiti male) di overbooking, ovvero l’eccedenza di prenotazioni rispetto alla disponibilità dei posti. È un modello di business adottato dalle compagnie aeree, complice proprio la tecnologia.

Non solo. Le piattaforme di comparazione prezzi aerei hanno anche portato il cliente medio ad affidarsi, nella scelta del velivolo, solo al costo, senza guardare qualità del servizio e cordialità. Il risultato è evidente: le compagnie aeree si sono adeguate e per abbassare i prezzi ed esser competitive hanno preferito tagliare il personale, ridurre i servizi e abbassare la qualità del viaggio, con poco riguardo perfino per la dignità dei clienti.

L’industria del trasporto aereo è oramai in decadenza costante quando si tratta di servizio al cliente”, ha detto Henry H. Harteveldt, presidente dell’Atmosphere Research Group, una società di ricerche di settore dei viaggi, al New York Times. Harteveldt ha che le compagnie aeree si danno battaglia per migliorare i prezzi, mentre aumentano le perdite dei bagagli.

Addio al confort

A pagare la gara innescata dalla tecnologia e dalle piattaforme di comparazione dei prezzi sono i clienti di fascia bassa (la maggior parte dei passeggeri), costretti a rinunciare a qualsiasi forma di comfort. Lo apazio per le gambe, per esempio, continua a contrarsi.

Il problema è che “i consumatori stessi hanno dimostrato che sono disposti a rinunciare al bagaglio da stiva, accettano la mancanza di spazio per le gambe, la mancanza di servizi, si affidano a compagnie con servizio clienti mediocre, salgono su aerei sporchi, pur di risparmiare i soldi”, ha dichiarato Harteveldt. “E il settore del trasporto aereo si è evoluto per soddisfare quell’unico desiderio del cliente: risparmiare”.

Compagnie aeree: no aziende di servizi, ma imprese

Se è vero che parte del problema sta nella ricerca dei biglietti da acquistare, con le compagnie aeree che hanno pochi incentivi nel migliorare i servizi, è anche vero che la vision delle aziende non è quella di una societò che offre servizi, ma quella di un impresa che deve fatturare il più possibile, per scalare Wall Street.

“I dirigenti delle compagnie aeree vi diranno che non si sentono delle società di servizi”, ha continuato Harteveldt. “Vogliono essere delle imprese industriali” e i consumatori sono solo dei fattori che fanno salire i ricavi.

Non tutto è perduto

Eppure proprio la tecnologia potrebbe essere lo strumento migliore, per le compagnie aeree per migliorarsi.

Un aiuto concreto potrebbe arrivare da TripAdvisor, il sito di recensioni di viaggio, diventato indispensabile per gli utenti che devono scegliere alberghi e ristoranti. Le recensioni dei clienti potrebbe essere uno stimolo per tutte le aziende, per migliorarsi.

Le nuove classifiche di Tripadvisor mostrano che le compagnie aeree ottengono una valutazione media di 3,7 su 5 da parte dei clienti. C’è dunque un ampio margine di miglioramento. Secondo Emirates e Singapore Airlines sono, in base al sito di recensioni, le migliori compagnie al mondo.
Mentre la United e l’American Airlines non hanno soddisfatto la soglia di sufficienza, anche se Bryan Saltzburg, vice presidente senior per il business globale di volo di TripAdvisor, ha detto che i due gruppi starebbero migliorando.

Il giudizio degli utenti potrebbe essere lo spunto ideale per cambiare qualcosa.

 

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie da EnergiaOltre!

Errore

Back To Top

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie da EnergiaOltre!

Errore