Mobilità

Ecco quanto costeranno a Fca i richiami di Pacifica e Ram

di

2019 Chrysler Pacifica

Tutti i dettagli sui richiami subiti da Fca negli Stati Uniti e sull’impatto contabile per Fiat Chrysler Automobiles

 

CHE COSA STA SUCCEDENDO A FCA NEGLI STATES PER PACIFICA E RAM

Fiat Chrysler Automobiles richiama 609mila veicoli negli Stati Uniti. Secondo Bloomberg, la National Highway Traffic Safety Administration ha riferito che Fca US sta richiamando 199mila Chrysler Pacifica perché uno dei cablaggi della batteria potrebbe non fare contatto perfettamente e 410mila pickup Ram (1500, 2500 e 3500) a causa di un possibile problema all’attuatore di blocco del portellone posteriore che potrebbe causare l’apertura del portellone durante la guida.

LE STIME DI FIDENTIIS

Per Fidentiis il numero di veicoli richiamati è rilevante, ma il broker si aspetta che il costo totale dei due richiami sia inferiore a 100 milioni di euro, cifra che dovrebbe essere coperta con gli accantonamenti ordinari. Per cui “non prevediamo alcun impatto consistente sul prezzo dell’azione su cui abbiamo una raccomandazione buy e un target price tra 20 e 22 euro anche perché tratta a sconto rispetto ai competitor: multiplo prezzo/utile 2019 di 4,3 volte contro le 6,6 volte dei peers statunitensi e multiplo enterprise value/ebit di 3 volte contro le 6,4 dei peer statunitensi con un rendimento del dividendo del 5,4%”, afferma Fidentiis.

GLI ACCANTONAMENTI DI FCA

Per Fidentiis si tratta di una “non notizia” visto che la Casa di Maranello ha effettuato un accantonamento di 37 milioni di euro per i problemi agli airbag Takata nell’anno fiscale 2016. Tale accantonamento ammontava a 25 milioni di euro alla fine del 2018 e l’anno scorso la società ha fatto un accantonamento di un altro milione di euro. Fidentiis ha, quindi, ribadito il rating buy e il target price tra 139 e 141 euro sulla Rossa.

LO STACCO DEI DIVIDENDI FCA

Proprio oggi Fca stacca il dividendo straordinario di 1,3 euro per azione (esborso di circa 2 miliardi di euro, yield del 10%) grazie all’incasso ottenuto con la vendita di Magneti Marelli.

(estratto di un articolo pubblicato su Mf/Milano Finanza; qui l’articolo integrale)

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Start Magazine

Errore

Articoli correlati