skip to Main Content

Ecco come Amazon si elettrizzerà con Rivian

Amazon Rivian

Amazon ha annunciato l’avvio delle consegne su larga scala con il suo furgone da carico elettrico progettato da Rivian, un veicolo logistico di nuova generazione

Amazon inizierà a utilizzare i furgoni elettrici sviluppati in collaborazione con Rivian per effettuare consegne.

Ieri il colosso dell’e-commerce ha presentato il modello del furgone di Rivian, chiamato Electric Delivery Vehicle (EDV), dopo un programma pilota iniziato lo scorso anno.

Nel 2019 Amazon ha investito infatti nelle startup californiana Rivian (principale socio con il 18% delle azioni). Contestualmente, il fondatore di Amazon Jeff Bezos aveva annunciato l’acquisto di 100.000 veicoli elettrici dalla società per rendere Amazon un’azienda a zero emissioni di carbonio entro il 2040.

Da quel momento Amazon ha sostenuto Rivian attraverso il suo Climate Pledge Fund. Ora il gruppo afferma di rimanere impegnato a creare una flotta di consegna più sostenibile. Per supportare i furgoni elettrici, Amazon ha aggiunto migliaia di stazioni di ricarica nei suoi depositi di consegna negli Stati Uniti.

“Elettrificare in modo significativo la flotta di furgoni per le consegne di Amazon potrebbe aiutare l’azienda a raggiungere il suo ambizioso obiettivo di raggiungere l’azzeramento delle emissioni nette di carbonio entro il 2040” commenta Axios.

Tutti i dettagli.

AL VIA LE CONSEGNE CON I FURGONI ELETTRICI

Le consegne tramite veicoli Rivian sono iniziate sul serio l’anno scorso con alcuni dei furgoni a Los Angeles, ma ora si stanno diffondendo. Amazon ha affermato che i test di consegna dall’anno scorso hanno coperto oltre 90.000 miglia e 430.000 pacchi, mentre Rivian ha ottimizzato le prestazioni, la sicurezza e le funzionalità di comfort del conducente. Il software di bordo si collega ai sistemi logistici di Amazon.

Si partirà da subito con alcune città americane tra cui Baltimora, Chicago, Dallas, Kansas City, Nashville, Phoenix, San Diego, Seattle e St. Louis.

LA TABELLA DI MARCIA

Amazon ha affermato che prevede di avere “migliaia” di furgoni Rivian in più di 100 città entro la fine di quest’anno, il primo passo verso l’obiettivo di avere 100.000 veicoli elettrici per le consegne su strada negli Stati Uniti entro il 2030.

Ma il colosso dell’e-commerce ha anche altri veicoli elettrici nel parco macchine in uso in tutto il mondo, ha spiegato Udit Madan, VP Last Mile di Amazon, tra cui e-bike, risciò e altro ancora. Il gigante delle consegne avrà “più partner” nello spazio dei veicoli elettrici, ha affermato Madan. “Rivian sarà uno di loro molto importante, ma uno dei tanti.”

AMAZON PRINCIPALE SOCIO DI RIVIAN

Infine, come sottolinea Axios, l’accordo con Amazon – che sta acquistando 100.000 EDV fino al 2030 – è un’ancora di salvezza per Rivian, descritta come un promettente concorrente di Tesla ma che ha lottato per rafforzare i suoi numeri di produzione al consumo.

Ma come la maggior parte dei produttori, Rivian sta combattendo contro i problemi della catena di approvvigionamento e gli ostacoli alla produzione interna.

E le difficoltà della stuartp automotive elettrica si sono ritorte su Amazon, princiale azionista di Rivian.

COME VA LA STARTUP CALIFORNIANA

Amazon ha una quota di circa il 18%, secondo FactSet, investendo un totale di oltre 1,3 miliardi di dollari nella società. Sebbene Amazon abbia grandi ambizioni per Rivian, firmando un accordo per la produzione di 100.000 veicoli per le consegne entro il 2030, le attuali condizioni di mercato sono difficili.

Nel quarto trimestre 2021, Amazon aveva registrato un guadagno di 11,8 miliardi di dollari sulle sue partecipazioni in Rivian. Nel frattempo lo scorso novembre Rivian si è quotata in borsa e le azioni hanno chiuso l’anno a circa 104 dollari.

E a marzo la società californiana ha dichiarato che prevede di produrre solo 25.000 camion elettrici e SUV quest’anno, la metà del numero previsto per gli investitori lo scorso anno come parte del suo roadshow Ipo.

Le azioni Rivian hanno chiuso il primo trimestre a 50,24 dollari, in calo di oltre il 50% rispetto al 31 dicembre. Ed è questo che ha provocato una perdita trimestrale di 7,6 miliardi di dollari per Amazon nel primo trimestre 2022.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie da EnergiaOltre!

Errore

Back To Top

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie da EnergiaOltre!

Errore