Mobilità

EasyJet, tutti i danni del cyber attacco

di

Brexit

Tutti i dettagli sul cyber attacco che ha colpito EasyJet


Dopo aver messo a terra l’intera flotta di aerei a marzo a causa del coronavirus, EasyJet viene atterrata da un attcco aereo “altamente sofisticato”. Nell’attacco sono stati coinvolti 9 milioni di clienti e ad alcuni sono stati rubati i dati della carta di credito.

Tutti i dettagli.

COSA E’ SUCCESSO

Easyjet ha subito un attacco informatico che ha coinvolto 9 milioni di clienti, di cui sono filtrati nomi e dati di viaggio. Tra questi, a 2.208 utenti sono stati rubati i dettagli della carta di credito, secondo quanto riferito dalla compagnia. I 2.208 utenti sono stati già tutti contattati, mentre gli altri interessati saranno contattati entro il 26 maggio.

EasyJet ha tranquillizzato gli utenti sostenendo che “non vi è alcuna prova che qualsiasi informazione personale di qualsiasi natura sia stata utilizzata in modo improprio”.

ATTACCO CONCLUSO

La compagnia aerea ha ancora fornito alcun dettaglio su come si è verificata la violazione, ma ha dichiarato di aver “chiuso questo accesso non autorizzato”, segnalando anche l’attacco al National Cyber ​​Security Center e all’Information Commissioner’s Office (ICO), il regolatore dei dati.

CHI SI NASCONDE DIETRO L’ATTACCO?

Nessuna notizia nemmeno in merito a chi potrebbe essere stato l’autore. La società, a riguardo, ha solo comunicato che l’attacco è venuto da “una fonte altamente sofisticata” e che è a lavoro per comprendere quanto accaduto.

MAXI MULTA IN ARRIVO?

L’attacco informatico, che già rappresenta un problema non da poco per l’immagine dell’azienda, potrebbe essere anche motivo di una maxi multa per Easyjet, oggi già in difficoltà anche a causa dello stop dei voli per il coronavirus e sotto grave pressione finanziaria.

British Airways, scrive The Guardian, è stata multata per 183 milioni di sterline a luglio 2019, dopo che gli hacker hanno rubato le informazioni personali di mezzo milione di clienti. Nello stesso mese, il gruppo alberghiero Marriott è stato multato per 99,2 milioni di sterline per un cyber attacco che ha coinvolto 339 milioni di clienti in tutto il mondo.

LE PAROLE DELL’AD

“Vorremmo scusarci con quei clienti che sono stati colpiti da questo incidente. Da quando siamo venuti a conoscenza dell’incidente siamo particolarmente preoccupati che i dati personali possano essere utilizzati per truffe online legate a Covid-19”, ha detto l’amministratore delegato di easyJet, Johan Lundgren. “Di conseguenza, e su raccomandazione dell’ICO, stiamo contattando quei clienti le cui informazioni di viaggio sono state consultate e li stiamo avvisando di essere più vigili, in particolare se ricevono comunicazioni indesiderate”.

“Prendiamo molto sul serio la sicurezza informatica dei nostri sistemi e adottiamo solide misure di sicurezza per proteggere le informazioni personali dei nostri clienti. Tuttavia, questa è una minaccia in evoluzione in quanto i cyber aggressori diventano sempre più sofisticati”, ha aggiunto.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Start Magazine

Errore

Articoli correlati