Mobilità

Fca venderà Comau?

di

Comau

Indiscrezioni e numeri sull’ipotesi di cessione di Comau da parte del gruppo Fca.

Comau potrebbe essere ceduta, ma sull’operazione allo studio di Mike Manley potrebbe pesare il golden power.

Il decreto sulla cybersicurezza, approvato dal Consiglio dei ministri la scorsa settimana prevede infatti l’ampliamento del golden power a nuovi settori industriali, come la robotica. Andiamo per gradi.

COSA E’ E COSA FA COMAU

Comau è leader mondiale nel campo dell’automazione industriale. La società, che fa parte del gruppo Fca e ha sede a Torino, sviluppa sistemi, prodotti e servizi compatibili con l’Industria 4.0.

In particolare, Comau offre soluzioni per giunzioni, assemblaggio e lavorazione meccanica studiate per veicoli tradizionali ed elettrici, sistemi di produzione robotizzati, ha dato vita ad una famiglia completa di robot (comprese soluzioni di robotica collaborativa e indossabile) con un’ampia varietà di modelli e molteplici configurazioni di carico utile, ha studiato strumenti di logistica a guida autonoma e propone servizi IoT.

I NUMERI DI COMAU

Comau vanta una rete internazionale di 32 centri operativi in 14 paesi, 14 stabilimenti produttivi e 5 centri di ricerca. Impiega, attualmente, 9.000 dipendenti.

UN 2018 NEGATIVO

Guardando alla parte finanziaria, invece, Comau ha chiuso un 2018 con ricavi a 199 milioni di euro, in calo di quasi il 17% rispetto ai risultati del 2017. Calo dovuto, come scrive MF Milano Finanza, “quasi esclusivamente al business dell’automation system, a causa dei ridotti investimenti delle case automobilistiche”.

Anche gli ordini, nel 2018, sono diminuiti: 1,2 miliardi, meno 6%. L’avvento delle auto elettriche e la guida autonoma potrebbero però far migliorare i conti dell’azienda di robotica.

FCA PENSA ALLA CESSIONE?

Proprio il dossier Comau torna in questi giorni sul tavolo di Mike Manley, l’amministratore delegato di Fca, gruppo a cui fa capo la società di robotica. Secondo gli ultimi rumors, la casa auto avrebbe intenzione di valorizzare Comau e pensa ad una cessione. I banker di Goldman Sachs avrebbero iniziato ad aprire il file.

FINO A 2 MILIARDI DI EURO NELLE CASSE DI FCA

La vendita porterebbe, secondo le stime effettuate nei mesi scorsi, tra 1,5 e 2 miliardi di euro nelle casse di Fca.

QUESTIONE DELICATA

Ma se per Fca il momento potrebbe essere proprizio alla vendita, bisogna ora capire quello che pensa il Governo Conte. Il decreto sulla cybersicurezza, approvato dal Consiglio dei ministri la scorsa settimana, infatti, prevede l’ampliamento del golden power a nuovi settori industriali, come quello robotico, in cui rientra Comau,

Dunque, come scrive MF Milano Finanza, sebbene Comau è di gran lunga più piccola di Magneti Marelli, la sua cessione potrebbe rappresentare una questione davvero delicata, dal momento che rientra nella sfera di esercizio dei poteri speciali in mano allo Stato per le società considerate strategiche (può

L’ULTIMA GRANDE CESSIONE

I soldi che arriveranno dalla probabile vendita di Comau, si sommerebbero ai 5,8 miliardi arrivati dalla cessione di Magneti Marelli, lo scorso maggio, a a CK Holdings, la holding di Calsonic Kansei Corporation, fornitore giapponese di componentistica per autoveicoli.

GLI SPIN OFF DI FCA

Gli spin-off, in casa Fiat, sembrano essere una strategia per fare cassa. Come ha scritto il giornalista Luciano Mondellini, “nei 14 anni in cui Marchionne ha guidato il Lingotto (2004-2018) i ricavi di quello che 15 anni fa era il gruppo Fiat e che tramite scorpori (e l’acquisizione di Chrysler ) si è tramutato in tre società distinte – Fca, Cnh Industrial e Ferrari – sono saliti da 47 a 126 miliardi”.

E proprio ad inizio settembre, Cnh Industrial ha annunciato lo scorporo delle attività «on highway», ovvero dei brand Iveco, Iveco Bus, Heuliez Bus e le attività motoristiche di Fpt Industrial, dalle attività «off highway», che raggruppano le controllate nelle macchine agricole e in quelle per le costruzioni.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Start Magazine

Errore

Articoli correlati