skip to Main Content

Chi ci sarà (e chi no) al salone allo IAA Mobility 2021 di Monaco

IAA Mobility 2021

I saloni dell’auto si rimettono in moto con lo IAA Mobility 2021, in programma dal 7 al 13 settembre a Monaco di Baviera. Il focus si allarga, con novità su elettrificazione e nuove forme di mobilità. L’articolo di Andrea Tartaglia

 

Martedì 7 settembre aprirà i battenti lo IAA Mobility 2021, (con anteprima il 6 settembre dedicata alla stampa), il salone della mobilità che si terrà a Monaco di Baviera e che va a sostituire la kermesse di Francoforte. Un nuovo format e un nuovo target: non sarà più una manifestazione dedicata all’auto ma al concetto più esteso di mobilità, quella presente e soprattutto quella futura. Un cambio di paradigma percepibile già nella locandina dello IAA, nella quale non ci sono vetture, ma una serie di veicoli futuristici, come i bus-navetta a guida autonoma, e i più contemporanei e onnipresenti monopattini elettrici. “What will move us next” è la frase che introduce il salone e che pone l’interrogativo che ne sarà il tema conduttore: con cosa ci muoveremo in futuro?

Ancora con le automobili, su questo i dubbi sono pochi, ma saranno elettrificate, connesse e parte di un ecosistema complesso nel quale i veicoli dialogheranno con gli altri veicoli e con le infrastrutture. Oltre a mostrare le auto, lo IAA sarà l’occasione per una serie di confronti utili ad affrontare temi quali la transizione ecologica e il ruolo dell’industria automobilistica. E non è un caso che la manifestazione si terrà in Germania, paese per il quale l’industria auto rimane centrale. Saranno presenti solo alcuni dei costruttori: ci sarà la pattuglia tedesca Audi, BMW, Mercedes, Volkswagen e Porsche), Renault (con Dacia), i coreani Hyundai E Kia, Smart, Ford, Cupra e Mini. Assenti tutti i brand della galassia Stellantis, non ci saranno neppure i marchi giapponesi e quelli non citati tra gli espositori.

AUDI

Da Igolstadt, quarter generale di Audi, a Monaco il passo è breve e il marchio tedesco ha scelto lo IAA per presentare il proprio approccio all’auto elettrica, premium e tecnologica. Porterà il prototipo Grandsphere che anticipa le future applicazioni delle tecnologie allo studio. Sarà accompagnato dal concept Skysphere, una roadster elettrica da 632 Cv di potenza ed oltre 500 km di autonomia realizzata sulla nuova piattaforma dedicata ai veicoli elettrici battezzata Ppe.

BMW

La sede di BMW è ancora più vicina, localizzata proprio a Monaco, allo IAA porta la nuova i4, l’innovativa iX, oltre ad una importante novità come la X5 alimentata con la tecnologia a celle di combustibile a idrogeno. La vettura verrà utilizzata come navetta dal centro città al polo fieristico, permettendo ai visitatori un primo approccio indiretto con la soluzione che elimina la batteria degli EV utilizzando la chimica e l’idrogeno come combustibile per ottenere elettricità. Inoltre, saranno presenti gli aggiornamenti di Serie 2 coupé, X3, X4 e Serie 4 gran coupé.

CUPRA

Ci sarà anche Cupra, brand sportivo spagnolo di proprietà del Gruppo Volkswagen, con il concept UrbanRebel, city car a zero emissioni che anticipa il modello definitivo in arrivo nel 2025 sulla prossima piattaforma Meb Entry del gruppo di Wolfsburg. Sicura la presentazione del modello Born: crossover compatto elettrico basato sulla piattaforma Meb come la Volkswagen Id.3 e capace di erogare fino a 231 Cv.

DACIA

Il marchio romeno di proprietà Renault presenterà a Monaco il modello Jogger: familiare a sette posti versatile, dinamica e con un prezzo nettamente inferiore alla concorrenza. La scelta di puntare sulla carrozzeria da station wagon piuttosto che sugli imperanti crossover può sembrare in controtendenza, ma punta ad una scelta razionale capace di soddisfare una clientela che necessita di grande abitabilità e volumi di carico. Nel 2022 potrà contare anche sulla motorizzazione ibrida.

FORD

Ford porta a Monaco un’anticipazione del suo futuro “green”, con modelli a batteria ed elettrificati. La novità più significativa è la nuova Mustang Mach E Gt, che andrà a collocarsi al vertice dell’offerta Mach E, con una potenza complessiva di 487 Cv e 860 Nm di coppia massima: accelera da 0 a 100 km/h in 4,7 secondi. Gli accumulatori da 98,7 kWh dovrebbero assicurare circa 500 km di percorrenza.

HYUNDAI

Elettrificazione e idrogeno sono i due temi centrali della strategia di Hyundai e di conseguenza saranno centrali allo IAA. In programma il prossimo 7 settembre c’è l’evento Hydrogen Wave Global Forum, una conferenza durante la quale saranno presentate le prossime applicazioni della tecnologia a idrogeno. Protagonista naturalmente la nuova generazione di Ioniq 5, oltre alle evoluzioni della piattaforma elettrificata Gmp anche nella chiave della guida autonoma.

KIA

Altro brand coreano, anche Kia sfrutterà la kermesse bavarese per proporre il suo approccio progressivo e inclusivo all’elettrificazione. Protagonista è la quinta generazione del Suv Sportage, sviluppata esclusivamente per il mercato europeo. Nasce sulla nuova piattaforma N3, che permette di ospitare tutti i tipi di alimentazione: dal diesel al mild hybrid, al full hybrid e all’ibrida plug-in. A Monaco sarà possibile ammirare la nuova Ev6: modello completamente elettrico di ultima generazione.

MERCEDES

Lo stand Mercedes sarà uno dei più affollati di novità: a Monaco saranno presentate ben cinque novità. Certa la presenza della Eqe, un primo modello elettrico firmato Amg, un concept dedicato al marchio Maybach, il van Eqt, la berlina di lusso Eqs e l’anteprima europea del Suv Eqb. Alcune indiscrezioni suggeriscono che tra i modelli esposti ci sarà anche una versione completamente elettrica della leggenda classe G. Debutteranno anche la Classe C All Terrain e la sportivissima ibrida plug-in Amg GT 63 S E Performance da 843 cavalli.

MINI

Il marchio inglese sarà presente con i suoi modelli elettrificati di serie e con un prototipo Urbanaut che è uno studio di versatilità e applicazioni di guida autonoma per un modello cittadino.

PORSCHE

Sono ben poche le informazioni sulla presenza di Porsche a Monaco: solo un dettaglio in foto di un futuro modello elettrico. Possibile che si tratti di una 718 elettrica, e che possa sfruttare la stessa tecnologia che verrà sviluppata dalla casa tedesca per il modello ibrido 2023.

RENAULT

Il costruttore francese sarà presente solo con novità legate all’elettrificazione. Megane E-Tech e il concept R5 saranno i veri protagonisti; in aggiunta sarà esposta la Mobilize Limo. Un prototipo di berlina di lusso pensato per il trasporto passeggeri. Anche qui, le applicazioni di guida autonoma saranno possibili solo nel lungo periodo.

SMART

Smart non ha rilasciato alcun dettaglio ma appare certo il fatto che presenterà a Monaco il primo Suv. Ovviamente sarà elettrico e sviluppato in collaborazione tra Mercedes e Geely.

VOLKSWAGEN

Tante novità per il primo marchio tedesco nel settore automobile: la nuova T7, l’aggiornamento Polo, il Suv coupé Taigo e soprattutto la grande attesa per lo sviluppo della gamma Id, con il debutto della più sportiva Id.5 Gtx che Gazzetta Motori ha già testato in anteprima. L’investimento in ricerca e sviluppo porterà all’annuncio di grandi novità sul versante della nuova piattaforma Meb Entry, dedicata a vetture di dimensioni compatte a trazione completamente elettrica

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Start Magazine

Errore

Back To Top

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Start Magazine

Errore