Mobilità

Come si schiantano i conti di Boeing

di

Boeing

Boeing ha registrato nel 2019 il primo rosso da 22 anni. Tutti i dettagli e i perché

Il 2019 è un anno da dimenticare per Boeing. Gli incidenti mortali con i due 737 Max e la conseguente messa a terra dei velivoli hanno pesato (e non poco) sui conti della società, che ha chiuso l’anno con una perdita di 636 milioni di dollari.

Ecco tutti i dettagli sul consuntivo 2018 comunicato oggi dal gruppo americano.

PRIMO ANNO IN ROSSO DA 22 ANNI

L’azienda aeronautica ha registrato il primo rosso da 22 anni, vale a dire dal 1997. E’ il quarto esercizio che si chiude in negativo per il colosso in 104 anni di storia. Il gruppo ha chiuso l’intero esercizio con una flessione del giro d’affari del 24% a 76,55 miliardi e con un rosso a 636 milioni di dollari contro i 10,46 miliardi di utile di un anno prima. 3,47 è, invece, la perdita per azione.

boeingIL QUARTO TRIMESTRE

Risultati, quelli appena elencati, che riflettono un quarto trimestre particolarmente negativo, con ricavi in calo del 37% a 17,9 miliardi di dollari e una perdita di 1,01 miliardi di dollari (contro i +3,42 miliardi del quarto trimestre 2018).

IL PESO DEL 737 MAX

A pesare sui conti del gigante dei cieli è la messa a terra del 737 max, cui è stata obbligata dopo due incidenti mortali. La stessa Boeing, infatti, ammette che l’azienda ha accusato oneri supplementari da 9,2 miliardi di dollari, che portano a 18,4 miliardi il costo complessivo della crisi del 737 MAX. Si tratta di una cifra doppia rispetto a quanto delineato nel trimestre precedente, secondo quanto riportato dalla Cnbc.

Nei costi supplementari sono compresi anche 2,6 miliardi di dollari per compensare le compagnie aeree per la messa a terra del 737Max.

L’IMPEGNO DI BOEING. LE PAROLE DI DAVID CALHOUN

“Riconosciamo di avere molto lavoro da fare. Siamo concentrati sull’obiettivo di far tornare in servizio e in sicurezza il 737 MAX e di riconquistare la fiducia di lungo periodo nel marchio Boeing. Siamo impegnati nella trasparenza e nell’eccellenza in ogni cosa che facciamo. L’attenzione alla sicurezza impronterà ogni decisione, ogni azione e ogni passo che faremo. Fortunatamente la forza del portafoglio complessivo di attività di Boeing ci fornisce la liquidità necessaria a seguire un processo di recupero completo e ordinato”, ha commentato il presidente e CEO (da questo mese) di Boeing, David Calhoun.

SOSPIRO DI SOLLIEVO?

Non mancano, nonostante il periodo difficile, le buone notizie che fanno tirare un sospiro di sollievo a Boeing. L’azienda ha completato con successo, pochi giorni fa, il volo di prova del nuovo Boeing 777X. Prima della commercializzazione e dell’operatività del velivolo saranno effettuati molti altri voli.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Start Magazine

Errore

Articoli correlati