Mobilità

Come sarà l’autobus Baidu completamente a guida autonoma

di

baidu

Entro il 2018 debutterà a livello commerciale la guida autonoma: i minibus Apollo di Baidu saranno inizialmente utilizzati in Cina e poi potrebbero presto conquistare anche le città straniere. Articolo di Giusy Caretto

Si chiama Apollo l’autobus che promette di rivoluzionare la mobilità in Cina e non solo. Il colosso cinese Baidu ha annunciato di aver avviato, nella sua fabbrica nella provincia sud-orientale del Fujian, la produzione di massa del primo minibus autonomo.

L’autobus, pronto alla commercializzazione, debutterà inizialmente in alcune circoscritte aree turistiche e in alcuni aeroporti della Cina, ma l’azienda è pronta a conquistare anche i mercati esteri.

L’AUTOBUS

Il minibus di 14 posti è di dimensioni pari ad un terzo di quelle di un normale autobus. E’ completamente a guida autonoma, non hanno il sedile del guidatore, né il volante, né l’acceleratore, né il freno. Viaggia ad energia elettrica con autonomia di 100 km (62 miglia) dopo una carica di due ore, e velocità massima di 70 km/h. Il minibus è stato prodotto dalla Baidu insieme alla King Long, produttore cinese di autobus.

LIVELLO 4 DI AUTONOMIA

Il livello di guida autonoma del minibus è il 4: la vettura è dotata di sistemi di guida altamente automatizzati che possono far fronte alla maggior parte delle condizioni di guida, anche se un umano non risponde in modo adeguato a una richiesta di intervento. È un gradino sotto il livello massimo, 5, che vede i veicoli completamente autonomi in tutti gli scenari di guida, comprese strade sterrate e condizioni meteorologiche inusuali.

TUTTO PRONTO PER LA COMMERCIALIZZAZIONE

“Il 2018 è il primo anno di commercializzazione per la guida autonoma”, ha affermato l”amministratore delegato di Baidu, Robin Li, in occasione della conferenza annuale degli sviluppatori di intelligenza artificiale della compagnia a Pechino. “In passato, la Cina ha esportato merci a buon mercato nel mondo e in futuro la Cina esporterà la tecnologia AI al mondo”.

L’AUTOBUS DEBUTTA IN CINA

L’autobus di Baidu dovrebbe debuttare già nelle prossime settimane in alcune circoscritte aree turistiche e in alcuni aeroporti del paese, per conquistare (secondo i piani di Baidu) in diverse città cinesi, tra cui Pechino, Shenzhen e Wuhan, ed estere.

SOFTBANK VUOLE APOLLO

In realtà, Baidu sembra aver già conquistato Softbank, che ha già annunciato, come riporta la Bbc, che vorrebbe 10 minibus Apollo per “test di dimostrazione” in Giappone entro l’inizio del 2019.

BAIDU PUNTA SULL’AI

Baidu, in occasione della conferenza, ha anche annunciato l’arrivo sul mercato di un nuovo chip per l’intelligenza artificiale denominato Kunlun, che può supportare varie applicazioni tra cui elaborazione del linguaggio naturale, riconoscimento vocale la stessa guida autonoma.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Start Magazine

Errore

Articoli correlati