Mobilità

Air Italy, 1500 lavoratori in bilico. A che punto stiamo?

di

Air Italy

Il punto sulla vertenza Air Italy mentre sui social spopola un post di una dipendente della compagnia aerea che ha captato una bizzarra telefonata del ministro del Lavoro proprio su Air Italy…

Tra le tante vertenze che affollano la scrivania del ministro del Lavoro Nunzia Catalfo – e molte altre potrebbero aprirsi, in vista di un autunno che si preannuncia assai caldo – c’è anche il dossier Air Italy (chi volesse ripercorrerne la storia, clicchi qui). Domani i lavoratori di Olbia e Malpensa del vettore sardo-qatariota si troveranno nuovamente in piazza, a Roma, per protestare sotto la sede del dicastero. Si tratta della prima manifestazione dei dipendenti dopo la pausa forzata per la pandemia di Coronavirus.

LA DATA DA NON OLTREPASSARE: 17 AGOSTO

Sono del resto giorni cruciali per le sorti dei lavoratori di Air Italy. La liquidazione in bonis dell’azienda, avviata lo scorso febbraio, prevede la ripresa della procedura di licenziamento collettivo per tutti i lavoratori già dal prossimo 17 agosto, a meno che il gruppo non rientri nel provvedimento di sospensione dei licenziamenti, attualmente all’esame del governo.

AIR ITALY, NUOVO INCONTRO IL 4 AGOSTO

La ministra Catalfo si è impegnata a lasciare aperto il tavolo di confronto, riconvocandolo per martedì 4 agosto e ha in cambio invitato le sigle sindacali Filt Cgil, Uiltrasporti e Ugl a ritirare la manifestazione di mercoledì 29 luglio davanti al ministero. «Il ministero è al lavoro per trovare una soluzione normativa che consenta ai lavoratori della compagnia di accedere pienamente alle tutele previste dagli ammortizzatori sociali, dicendosi disponibile ad avviare una interlocuzione con i commissari», ma i sindacati restano sospettosi.

L’ACCUSA: «LA MINISTRA CATALFO NON SA NULLA DI AIR ITALY»

Sta facendo il giro della Rete la testimonianza affidata ai social di una dipendente Air Italy presente all’incontro con la ministra Catalfo che avrebbe fortuitamente ascoltato una telefonata della pentastellata proprio sulla vertenza in corso: «Sentir dire a un Ministro… colei che inseguiamo chiedendo aiuto, che di 1500 lavoratori della seconda compagnia aerea italiana che ha chiuso inviandoci una mail, lei non sa proprio nulla. Non si capacita di cosa vogliamo da lei… non vuole proprio vederci sotto casa sua mercoledì… Chiede al suo interlocutore di convocare i sindacati proprio per lunedì perché lei non vuole vederci a Roma a casa sua a disturbare la quiete… e che ribadisce, convoca i sindacati solo per ascoltare e respingere al mittente… Alterna voce ferma e risate di sicurezza in ció che dice, mentre io ho le lacrime agli occhi…»

LA NUOVA ALITALIA NELLA PARTITA?

A turbare i rappresentanti dei lavoratori anche la possibilità che la newco Alitalia stia dimostrando interesse per alcuni asset di Air Italy. Come ha spiegato il segretario della Filt, Arnaldo Boeddu a Il Sole 24 Ore, infatti, «Non si sa ancora nulla sulle manifestazioni di interesse fatte recapitare ai liquidatori della compagnia». Il sindacalista ha poi posto l’accento sul fatto che «oggigiorno nessuno è in grado di sapere quando e per quanto tempo i lavoratori Air Italy avranno la certezza di percepire la Cassa Integrazione».

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Start Magazine

Errore

Articoli correlati