Energia, Senza categoria

Energia, Qatar acquisisce quote di petrolio russo e di gas inglese

di

Qatar

Il Qatar prova a rafforzare la sua supremazia nel settore energetico: rileva quote di petrolio russo e quote di National Grid, multinazionale del gas

Il mondo dell’energia è protagonista, nelle ultime ore, di importanti operazioni di acquisto e di cessione. Anzi, a dirla tutta, il protagonista di tutta la vicenda è il Qatar, che è riuscito ad accaparrarsi sia il petrolio russo, entrando nel capitale di Rosneft , sia il gas della Gran Bretagna, partecipando all’acquisizione di quote della National Grid.

La mossa dimostra l’attivismo del Qatar e la volontà di confermare la sua supremazia nel settore energia.

Qatar e Svizzera, insieme, alla conquista per petrolio Russo

In entrambe le acquisizioni, il Qatar non si è mosso da solo. Per rilevare il 19,5% del colosso petrolifero russo Rosneft, per una cifra pari a 10,5 miliardi di euro, infatti, il fondo sovrano del Qatar ha deciso di allearsi con Glencore, una multinazionale svizzera.

QatarAlleanze a parte, l’operazione ha permesso al Cremlino, in crisi a causa del crollo del prezzo del petrolio, di far cassa. “Si tratta della più grande operazione dell’anno nel settore dell’energia”, ha affermato Vladimir Putin. Proprio a causa della crisi petrolifera, la Russia, precedentemente aveva venduto un altro 19,5% del colosso petrolifero russo Rosneft alla multinazionale British Petroleum.

Le diverse acquisizioni, permettono comunque alla Russia di conservare la maggioranza, con una quota del 51%.

National Grid in vendita. E il Qatar approfitta

Anche il Qatar Investment Authority ha approfittato della messa in vendita del 61% delle attività di distribuzione gas della National Grid. E lo ha fatto insieme a Macquarie, Allianz Capital, Hermes investment management, Cic Capital Corporation, Dalmore Capital, Amber.

Secondo i termini dell’operazione, National Grid incasserà 3,6 miliardi in contanti e deterrà il 39% nella nuova holding per la distribuzione gas. Non solo: la multinazionale riceverà 1,8 miliardi a titolo di finanziamento aggiuntivo del debito. Nel suo complesso, l’accordo di acquisizione ha un valore complessivo di 13,8 miliardi di sterline.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Start Magazine

Errore

Articoli correlati