skip to Main Content

Variante Delta, cosa cambia per vaccinati e non vaccinati. Report Cdc

Lezioni Covid

Che cosa si legge in uno studio del Center for Disease Control and Prevention sulla variante Delta

La variante Delta è molto più contagiosa, ha maggiori probabilità di dribblare le protezioni offerte dai vaccini e può causare malattie più gravi rispetto a tutte le altre versioni conosciute del virus. A dirlo è lo studio Guidance for Implementing COVID-19 Prevention Strategies in the Context of Varying Community Transmission Levels and Vaccination Coverage del Center for Disease Control and Prevention rileva che la variante Delta causa infezioni più gravi delle precedenti.

Cos’è il CDC

Il Center for Disease Control and Prevention è un’agenzia federale degli Stati Uniti, che fa parte del Dipartimento della salute e dei servizi umani. Il CDC lavora per tutelare la salute dei cittadini statunitensi attraverso il controllo e la prevenzione di malattie, infortuni e disabilità. Il CDC si occupa di malattie infettive, intossicazioni alimentari, benessere ambientale, salute e sicurezza sul lavoro, promozione della salute, prevenzione degli infortuni e di attività educative aventi lo scopo di migliorare il benessere dei cittadini statunitensi. Inoltre il CDC insieme alla FDA monitorano la sicurezza dei vaccini.

Aumento del 300% dei casi

Lo studio rileva che durante il periodo che va “dal 19 giugno al 23 luglio 2021, i casi di COVID-19 sono aumentati di circa il 300% a livello nazionale, seguiti da aumenti di ricoveri e decessi, guidati dalla variante altamente trasmissibile B.1.617.2 (Delta)* di SARS-CoV-2, il virus che causa il COVID-19”. Numeri che fanno preoccupare le agenzie sanitarie statunitensi. Tuttavia “i dati disponibili indicano che i vaccini autorizzati negli Stati Uniti (Pfizer-BioNTech, Moderna e Janssen [Johnson & Johnson]) offrono alti livelli di protezione contro malattie gravi e morte per infezione con la variante Delta e altre varianti del virus attualmente in circolazione”.

Vaccinati infettano come i non vaccinati

Essere vaccinati, però, non mette completamente al sicuro dalla variante Delta. Lo studio, di cui scrive il Washington Post, fa riferimento ad una combinazione di dati non ancora pubblicati, che mostrano che gli individui vaccinati infettati dalla variante Delta possono essere in grado di trasmettere il virus facilmente come quelli che non sono vaccinati. Le persone vaccinate infettate con la variante Delta hanno cariche virali misurabili simili a quelle che sono non vaccinate e infettate con la variante. “Il dott. Rochelle P. Walensky, il direttore dell’agenzia, ha riconosciuto martedì che le persone vaccinate con infezioni della variante Delta trasportano lo stesso virus nel naso e nella gola delle persone non vaccinate e possono diffonderlo altrettanto facilmente , se meno spesso – scrive il New York Times.  Il documento, secondo il NYT che l’ha visionato, delinea una quadro ancora più cupo della variante.“La variante Delta è più trasmissibile dei virus che causano MERS, SARS, Ebola, il comune raffreddore, l’influenza stagionale e il vaiolo, ed è contagiosa come la varicella”, scrive il NYT.

Variante Delta due volte più contagiosa

“La variante Delta sarebbe due volte più trasmissibile dei ceppi originari circolanti all’inizio della pandemia”, si legge nella preview dello studio pubblicato dal CDC. “Sta causando ampi e rapidi aumenti dei contagi, che potrebbero compromettere la capacità di alcuni sistemi sanitari locali e regionali di fornire cure mediche ai comunità che servono”, continua la CDC.

La guerra è cambiata

Il prossimo passo per l’agenzia è “riconoscere che la guerra è cambiata“, scrive il NYT. La campagna vaccinale resta l’ama numero uno per frenare la diffusione del virus. Ma non basta perché i ricercatori del CDC suggeriscono anche ai vaccinati di continuare ad usare la mascherina nei luoghi chiusi. “Tra le strategie per prevenire COVID-19, CDC raccomanda a tutte le persone non vaccinate di indossare maschere in ambienti pubblici al chiuso – si legge sul sito della CDC -. Sulla base di prove emergenti sulla variante Delta (2), CDC raccomanda inoltre che le persone completamente vaccinate indossino maschere in ambienti chiusi pubblici in aree di trasmissione sostanziale o elevata”.

Rischio più alto per anziani a prescindere dalla vaccinazione

Lo studio del CDC evidenzia, inoltre, che con la variante del virus in circolazione il rischio per gli anziani di finire in ospedale o morire rispetto ai più giovani è maggiore indipendentemente se si sia vaccinati o meno. Secondo i dati raccolti dal C.D.C. al 24 luglio ci sono 35.000 infezioni sintomatiche a settimana tra i 162 milioni di americani vaccinati. Ma l’agenzia non tiene traccia di tutte le infezioni lievi o asintomatiche, quindi l’incidenza effettiva potrebbe essere maggiore.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Start Magazine

Errore

Back To Top

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Start Magazine

Errore