skip to Main Content
ads

Pnrr e Sanità Digitale, ecco le aziende che hanno vinto la gara Consip

Consip Pnrr

Consip (ministero dell’Economia) ha aggiudicato la prima gara per la Sanità Digitale, parte della Missione Salute del Pnrr. L’Accordo quadro ha un valore di 1 miliardo di euro. Ecco quali sono le aziende che si sono aggiudicate le commesse

 

Consip ha aggiudicato la prima gara a supporto della trasformazione digitale della Sanità pubblica in coerenza con la Missione 6 del Piano nazionale di ripresa e resilienza (Pnrr) dedicata alla Salute, in linea con l’approccio “One-Health”.

L’Accordo quadro ha un valore complessivo di 1 miliardo di euro ed è suddiviso in sei lotti. Ecco quali sono le aziende che si sono aggiudicate le commesse.

LA GARA “TELEMEDICINA E CARTELLA CLINICA ELETTRONICA”

La gara “Telemedicina e Cartella Clinica Elettronica” che Consip ha aggiudicato a supporto della trasformazione digitale della Sanità pubblica rientra tra le gare strategiche previste dal Piano triennale per l’informatica nella PA ed è appunto dedicata ai sistemi informativi clinico-assistenziali.

È la prima delle tre iniziative destinate a supportare la trasformazione digitale della Sanità pubblica anche in coerenza con la Missione “Salute” del Pnrr.

LE ALTRE GARE

Una seconda gara, pubblicata a fine 2021, è dedicata invece ai Sistemi informativi sanitari e servizi al cittadino e un’ultima, che sarà bandita a breve, ai Sistemi informativi gestionali.

COSA PREVEDE L’ACCORDO QUADRO

L’Accordo quadro aggiudicato da Consip ha un valore complessivo di 1 miliardo di euro ed è suddiviso in sei lotti.

Quattro sono dedicati ai servizi applicativi: due per la Cartella clinica elettronica e due per la Telemedicina (sviluppo ed evoluzione software, migrazione applicativa, configurazione e personalizzazione di soluzioni software, manutenzione adeguativa e correttiva, conduzione applicativa e infrastrutturale, etc.).

Gli altri due lotti sono, invece, dedicati ai servizi di supporto (project management, supporto al monitoraggio, change management, PMO e demand management, digitalizzazione dei processi sanitari, IT Strategy ed Advisory).

MONO-FORNITORE E MULTI-FORNITORE

Per i lotti dedicati ai servizi applicativi, l’Accordo quadro è del tipo multi-fornitore, mentre per i lotti dedicati ai servizi di supporto è mono-fornitore.

L’Accordo quadro prevede, inoltre, due diverse modalità di acquisto: ordine diretto che permette di effettuare l’ordine (a condizioni tutte fissate) in modo diretto e rapido, senza necessità di effettuare una propria gara; oppure tramite appalti specifici che permettono di mettere in competizione i fornitori aggiudicatari, introducendo ulteriori aspetti tecnico/economici rispetto a quanto già previsto da Consip.

LE AZIENDE CHE SI SONO AGGIUDICATE LE COMMESSE

Per il lotto 1, le aziende che si sono aggiudicate le commesse sono il raggruppamento temporaneo di imprese (RTI) GPI Spa, RTI Engineering Ingegneria Informatica Spa e RTI Dedalus Italia Spa. Il valore di aggiudicazione è di 194.400.000 euro.

Per il lotto 2, RTI GPI Spa, RTI Engineering Ingegneria Informatica Spa ed Enterprise Services Italia Srl. Il valore di aggiudicazione è di 291.600.000 euro.

Per il lotto 3, RTI GPI Spa, RTI Engineering Ingegneria Informatica Spa e Dedalus Italia Spa. Il valore di aggiudicazione è di 165.600.000 euro.

Per il lotto 4, RTI GPI Spa, RTI Engineering Ingegneria Informatica Spa ed Enterprise Services Italia Srl. Il valore di aggiudicazione è di 248.400.000 euro.

I lotti 5 e 6, invece, prevedono un mono-fornitore che in entrambi i casi è il RTI Kpmg Advisory Spa – McKinsey & Company, Inc. Italy – Ey Advisory Spa – P.A. Advice Spa – Fondazione Politecnico di Milano. Il valore di aggiudicazione del lotto 5 è di 36.000.000 euro e quello del lotto 6 è di 64.000.000 euro.

Nella tabella è possibile vedere il riepilogo degli aggiudicatari:

Fonte: Consip

COS’È CONSIP

Consip, nata nel 1997 come leva di cambiamento nella gestione delle tecnologie ICT dell’allora ministero del Tesoro, Bilancio e Programmazione economica, nel 2000 è diventata responsabile dell’attuazione del Programma per la razionalizzazione degli acquisti della Pubblica Amministrazione (PA).

Oggi è una società per azioni, partecipata al 100% dal ministero dell’Economia e delle Finanze, che opera – secondo gli indirizzi strategici definiti dall’Azionista – al servizio esclusivo della Pubblica Amministrazione.

Fanno parte dell’azienda oltre 400 persone.

COSA FA CONSIP

La missione aziendale di Consip, come si legge sul sito, è quella di rendere più efficiente e trasparente l’utilizzo delle risorse pubbliche, fornendo alle amministrazioni strumenti e competenze per gestire i propri acquisti e stimolando le imprese al confronto competitivo con il sistema pubblico.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie da EnergiaOltre!

Errore

Back To Top

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie da EnergiaOltre!

Errore