Salute e ricerca

Israele, Usa, Italia, Francia: chi corre (e chi no) sui vaccini

di

astrazeneca pfizer novartis

Come va la campagna vaccinale anti Covid Paese per Paese. Ecco numeri e confronti

 

È sempre Israele in vetta alla classifica delle vaccinazioni nel mondo. Rincorrono America e Regno Unito, che hanno comunque superato il 50% della popolazione a cui hanno somministrato la prima dose.

L’Italia, invece, conta il 35,85% di cittadini che hanno ricevuto la prima dose di vaccino. Fa meglio della Francia e Germania, ma peggio della Spagna che ha messo la quinta, secondo i data di Our World in Data. Tutti i dettagli.

I NUMERI DELL’ITALIA

Partiamo dallo Stivale. In Italia, secondo i dati al 25 maggio, a ricevere la prima dose è stato il 35,85% della popolazione, con una forte accelerazione della campagna a partire nelle ultime settimane. Il 7 aprile 2021, infatti, ad aver ricevuto la prima dose era solo il 12,8% della popolazione.

Ad essere completamente vaccinata è invece il 17,6% della popolazione (il 5,8% la prima settimana di Aprile).

I NUMERI DELL’EUROPA

I numeri dell’Italia risultano migliori di quelli della vicina Francia, dove il 14,7% della popolazione ha ricevuto anche la seconda dose ed il 34,56% solo la prima dose. E fa meglio anche della Germania, dove completamente immunizzato è il 14.2% dei cittadini.

La Spagna ha somministrato la prima dose al 36,6%, mentre la seconda dose al 17,6%. Si distingue l’Ungheria, con il 52,17% dei cittadini vaccinati con una dose e con il 33,1% che ha ricevuto anche la seconda.

CHI CORRE DI PIU’

Ma nessuno, per quanto l’accelerazione delle diverse campagne vaccinali in queste ultime settimane sia stata importante, tocca la quota di Israele, che ha vaccinato con prima dose il 62,97% della popolazione e con seconda il 59,2%.

Fanno bene anche gli Usa che hanno immunizzato il 39,2% della popolazione, e ha somministrato la prima al 49,15%. Il Regno Unito ha somministrato la prima dose al 56,26% dei cittadini e la seconda al 34,2%. Il Cile ha vaccinato completamente il 40,6%, la Mongolia il 27,1%.

 

seconda dose

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Start Magazine

Errore

Articoli correlati