skip to Main Content

Che cosa è scritto sul modulo per il vaccino di Astrazeneca

Astrazeneca

Consenso informato al vaccino di Astrazeneca: che cosa è scritto sul modulo per la vaccinazione anti Covid 19 con Astrazeneca

 

Prima dell’inoculazione del vaccino anti Covid-19 bisogna firmare il “Modulo di Consenso alla vaccinazione anti-Covid 19 della popolazione generale”. È diverso per ogni farmaco che deve essere somministrato.

Cosa dice quello di Astrazeneca, che in queste settimane viene somministrato ad insegnanti e forze dell’ordine?

Ecco le informazioni tratte dal modulo pubblicato sul sito del ministero della Salute.

IL CONSENSO

Dopo aver dichiarato di aver preso conoscenza della Nota informativa, il paziente si impegna che in presenza di effetti collaterali informerà “immediatamente” il proprio medico curante ed acconsente e autorizza “la somministrazione della vaccinazione mediante vaccino ‘COVID-19 Vaccine AstraZeneca’”.

LA SOMMINISTRAZIONE

Il vaccino “richiede 2 dosi, a distanza di 4-12 settimane (da 28 a 84 giorni) l’una dall’altra”. Sarà premura dell’operatore sanitario indicare modalità e luogo dell’inoculazione.

EFFICACIA LIMITATA SOPRA AI 55 ANNI

L’allegato al modulo di consenso chiarisce che il vaccino “è somministrato ad adulti di età pari o superiore a 18 anni” e che “al momento sono disponibili dati limitati sull’efficacia di ‘COVID-19 Vaccine AstraZeneca’ in soggetti di età pari o superiore a 55 anni”.

DONNE IN GRAVIDANZA

Poche le evidenze su efficacia ed effetti collaterali anche per le donne in gravidanza. “In base alle attuali conoscenze scientifiche la somministrazione del vaccino non può essere raccomandata né controindicata alle donne in gravidanza e in fase di allattamento. La somministrazione del vaccino potrà essere effettuata solo successivamente all’analisi, caso per caso con la figura professionale sanitaria di riferimento, dei potenziali rischi e dei potenziali benefici per la madre, il feto e il neonato. Non è noto se ‘COVID-19 Vaccine AstraZeneca’ sia escreto nel latte materno”.

LA PROTEZIONE

In generale, la protezione del vaccino contro Covid-19 inizia “da circa 3 settimane dopo la prima dose”, ma i “vaccinati potrebbero non essere completamente protetti fino a 15 giorni dopo la somministrazione della seconda dose”.

REAZIONI AVVERSE

Il modulo di consenso illustra anche le reazioni avverse. Quelle molto comuni (tra cui, dolorabilità, calore, prurito o lividi nel punto in cui viene praticata l’iniezione; sensazione di stanchezza o sensazione di malessere generale; brividi o sensazione di febbre; mal di testa; nausea); quelli comuni (tumefazione o eritema nel punto in cui viene praticata l’iniezione; febbre; vomito o diarrea); quelli meno comuni (sonnolenza o sensazione di vertigini; diminuzione dell’appetito; ingrossamento dei linfonodi; sudorazione, prurito o eruzione cutanea).

REAZIONI ALLERGICHE

Non sono esclusi sintomi gravi (tra cui, sensazione di svenimento o stordimento; cambiamenti nel battito cardiaco; fiato corto; respiro sibilante), “che potrebbero essere correlati ad una reazione allergica”.

 

Consenso astrazeneca Covid-19

 

 

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Start Magazine

Errore

Back To Top

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Start Magazine

Errore