Vendere una parte delle riserve di oro per ridurre il debito pubblico. L’idea di Capuano (dirigente Mise)

L’alienazione di una quota delle riserve auree attualmente possedute in maniera infruttifera dalla Banca d’Italia potrebbe in parte risolvere a costo zero per il contribuente italiano il problema del debito pubblico e relativi costi dovuti al pagamento degli interessi. L’intervento di Giuseppe Capuano, economista e dirigente del ministero dello Sviluppo economico