skip to Main Content

Vaccini: travaglio Astrazeneca, metodi spagnoli, record israeliani e medici di base spaesati (in Italia)

Arnese

Fatti, nomi, numeri, curiosità e polemiche. I tweet di Michele Arnese, direttore di Start, non solo sui vaccini

 

NEO CONTIANI

 

ASTRAZENECA IN CODA

 

VACCINI E RIFFE

 

MEDICI IN ATTESA

 

MEDICI IN BILICO

 

METODI SPAGNOLI

 

RECORD ISRAELE

 

MODE

 

INDUBBIAMENTE

+++

VACCINI, CHE COSA SUCCEDE AD ASTRAZENECA?

(estratto da un articolo del Corriere della Sera)

Ma cosa è realmente accaduto al vaccino Astrazeneca? È possibile che una corazzata industriale del calibro di AstraZeneca, affiancata da uno dei laboratori al top della ricerca come quello londinese, abbia combinato questo pasticcio? Si, è possibile.

Tutto è cominciato con l’annuncio di risultati che hanno dato una risposta non omogenea: il 62% dell’efficacia ottenuta con la somministrazione di due dosi e il 90% con la somministrazione di una prima mezza dose più una seconda dose intera. Il vicepresidente della sezione ricerca biomedica Mene Pangalos usò il termine di «serendipity», che tradotto in italiano significa «scoperta per caso». Era stato commesso uno sbaglio di dosaggio, emerso nel corso delle centinaia di controlli cui i vaccini vengono sottoposti, molto più numerosi che con un normale farmaco, e denunciato subito alle autorità regolatorie.

Nel riempire le fiale destinate alla sperimentazione clinica in Gran Bretagna i preparatori di Oxford avevano utilizzato una concentrazione dimezzata del principio attivo. Nei documenti visionati da Reuters si parla di «potency miscalculation». Non solo. Gli inglesi hanno cercato di scaricare la responsabilità sull’istituto biotecnologico con sede a Pomezia che, forte dell’esperienza nel campo, aveva invece valutato con specifiche tecniche molecolari quale dovesse essere la giusta diluizione. Successivamente il ceo di AstraZeneca, il francese Pascal Soriot ci ha messo del suo, a livello di confusione, con una serie di annunci trionfalistici cui non sono seguiti fatti concreti. Ema ha appena fatto sapere che per gennaio questo vaccino dovremo scordarcelo.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie da EnergiaOltre!

Errore

Back To Top

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie da EnergiaOltre!

Errore