skip to Main Content

Ecco come i Dem Usa vogliono far piangere i ricchi

Agenda Climatica Biden

Usa: i Democratici della Camera delineano gli aumenti delle tasse per le aziende e le persone ricche

Gli alti esponenti democratici della Camera si stanno allineando su una bozza di proposta che potrebbe raccogliere fino a 2,9 trilioni di dollari per pagare la maggior parte della vasta espansione della rete di sicurezza sociale del presidente Biden, aumentando le tasse sulle società e sugli individui più ricchi.

La proposta preliminare, che è circolata su e giù per Capitol Hill domenica, aumenterebbe l’aliquota dell’imposta sulle società al 26,5% per le imprese più ricche e imporrebbe un’ulteriore sovrattassa agli individui che guadagnano più di 5 milioni di dollari.

Il piano potrebbe essere un passo cruciale per l’avanzamento del pacchetto da 3,5 trilioni di dollari, che dovrebbe includere il congedo familiare pagato finanziato a livello federale, affrontare il cambiamento climatico ed espandere l’istruzione pubblica. Mentre non è chiaro se l’intero comitato di stesura delle tasse della Camera supporta la proposta, suggerisce i piani per annullare le componenti chiave della legge fiscale repubblicana del 2017, anche se alcune disposizioni sono al di sotto di ciò che il signor Biden ha proposto all’inizio di quest’anno.

Ma le disposizioni sulle entrate delineate in un documento ottenuto dal New York Times e riportate in precedenza dal Washington Post non riescono a finanziare completamente l’intero pacchetto che i democratici stanno mettendo insieme, nonostante le promesse del signor Biden e dei leader democratici che sarebbe stato completamente pagato per placare le preoccupazioni dei moderati nel loro caucus.

Le persone informate sui dettagli hanno avvertito che il piano è ancora in evoluzione. Il comitato dovrebbe riunirsi questa settimana per continuare a lavorare sulla legislazione e il Senato tornerà lunedì, mentre i democratici mirano a conciliare le loro differenze politiche entro la fine del mese.

La bozza “fa progressi significativi verso la garanzia che la nostra economia premi il lavoro e non solo la ricchezza, tagliando le tasse per le famiglie della classe media, riformando il codice fiscale per prevenire la delocalizzazione dei lavori americani e assicurandosi che gli americani più ricchi e le grandi aziende paghino la loro giusta quota”, ha detto Andrew Bates, un portavoce della Casa Bianca.

La proposta aumenterebbe l’aliquota dell’imposta sulle società al 26,5% dal 21% per le imprese che riportano più di 5 milioni di dollari di reddito. L’aliquota dell’imposta sulle società verrebbe abbassata al 18% per le piccole imprese che guadagnano meno di 400.000 dollari e rimarrebbe al 21% per tutte le altre imprese. Il signor Biden aveva originariamente proposto di alzare l’aliquota dell’imposta sulle società al 28%, un aumento maggiore a cui sia le società che i democratici moderati hanno resistito.

Per aiutare ad aumentare quello che gli autori della bozza stimano potrebbe essere 900 miliardi di dollari di tasse sulle società, i democratici suggeriscono ulteriori cambiamenti al codice fiscale che sono destinati a sostenere una spinta globale per impostare le tasse minime per il reddito delle imprese e reprimere le società multinazionali che spostano i profitti nei paradisi fiscali, un processo che l’amministrazione sta promuovendo all’estero.

I Democratici della Camera stanno anche considerando un aumento dell’aliquota marginale massima dell’imposta sul reddito al 39,6% dal 37% per le famiglie che dichiarano un reddito imponibile superiore a 450.000 dollari e per gli individui non sposati che dichiarano più di 400.000 dollari. Per le persone che guadagnano più di 5 milioni di dollari, la proposta imporrebbe una sovrattassa del 3%, che dovrebbe raccogliere 127 miliardi di dollari.

Aumenta anche l’aliquota massima per i guadagni di capitale – i proventi della vendita di un bene come una barca o azioni – al 25 per cento dal 20 per cento. Il signor Biden aveva proposto essenzialmente di raddoppiare quell’aliquota. La proposta fornirebbe anche 80 miliardi di dollari nei prossimi 10 anni per l’Internal Revenue Service per rafforzare l’applicazione delle tasse, una disposizione che secondo le stime dei revisori di bilancio raccoglierebbe 200 miliardi di dollari.

E mentre il signor Bates, il portavoce della Casa Bianca, ha detto che la bozza aderisce all’impegno del signor Biden di evitare di aumentare le tasse sugli americani che guadagnano meno di 400.000 dollari, il documento suggerisce di aumentare l’aliquota fiscale per i prodotti del tabacco e imporre una tassa su altri prodotti che utilizzano la nicotina, come le sigarette elettroniche. Questa disposizione dovrebbe raccogliere 96 miliardi di dollari.

Il documento delinea anche la possibile inclusione di disposizioni sui prezzi dei farmaci e cambiamenti nelle regole fiscali per “trattare le criptovalute allo stesso modo di altri strumenti finanziari”.

Il comitato completo deve ancora rilasciare e far avanzare il testo della legislazione, e non è chiaro se abbastanza democratici abbracceranno il pacchetto alla Camera e al Senato. Per proteggere il pacchetto economico da un ostruzionismo repubblicano e passarlo con una maggioranza semplice, i democratici possono risparmiare solo tre voti alla Camera e devono rimanere uniti al Senato.

In parte a causa delle profonde divisioni nel caucus democratico sulla portata e la struttura del pacchetto, il rappresentante Richard E. Neal del Massachusetts, il presidente del Ways and Means Committee, è rimasto notevolmente enigmatico sulle sue preferenze per la legislazione. Prima delle audizioni di questa settimana, il comitato ha rilasciato le componenti chiave del pacchetto, tra cui un’estensione dei pagamenti mensili alle famiglie con bambini fino al 2025 e incentivi fiscali per un’energia più pulita.

Un duello di commenti domenica ha sottolineato le prospettive in competizione nel caucus democratico, come i senatori Joe Manchin III della West Virginia, un moderato chiave, e Bernie Sanders, l’indipendente del Vermont che serve come presidente della commissione bilancio, hanno puntato le loro rispettive posizioni in interviste multiple di notizie.

Manchin ha ribadito che non sosterrà la spesa di 3,5 trilioni di dollari, dicendo che il senatore Chuck Schumer di New York, il leader della maggioranza, “non avrà il mio voto” su un pacchetto di quelle dimensioni.

“Chuck lo sa – ne abbiamo parlato”, ha detto il signor Manchin su “State of the Union” della CNN. “Abbiamo cercato di aiutare gli americani in ogni modo possibile, e un sacco di aiuto che abbiamo messo là fuori è ancora lì, e sta andando a correre chiaro fino al prossimo anno, 2022, quindi qual è l’urgenza?

Ha espresso scetticismo sul fatto che la legislazione sarà finita entro la fine del mese, aggiungendo che la tempistica affrettata “non ha alcun senso”. Il signor Manchin ha anche sollevato preoccupazioni su alcune disposizioni sull’energia pulita, così come gli aumenti fiscali proposti.

(Estratto dalla rassegna stampa di Eprcomunicazione)

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Start Magazine

Errore

Back To Top

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Start Magazine

Errore