skip to Main Content

Tutte le grane dell’intelligence della Francia

Gruppo Lagrange

L’intelligence carceraria francese fa fatica ad operare autonomamente e su un piano di parità con i principali servizi segreti del paese

 

In un’audizione della commissione parlamentare sulle disfunzioni e le carenze del sistema penitenziario francese, il 21 ottobre Charlotte Hemmerdinger, la direttrice del servizio di intelligence carceraria, la SNRP (Service National du Renseignement Pénitentiaire) e il suo vice, Fabienne Daviet, hanno sollevato le questioni di formazione affrontate dal servizio, che monitora circa 1700 detenuti.

Ma oltre a ciò è emerso che il servizio fatica ad operare autonomamente e su un piano di parità con i principali servizi segreti francesi. Proprio per questo sta cercando di nominare personale per rafforzare le sue relazioni con la commissione parlamentare di intelligence francese, o DPR (Délégation parlementaire au renseignement), l’ispettorato dell’intelligence, o ISR (Inspection des Services de Renseignement), e il coordinatore antiterrorismo.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Start Magazine

Errore

Back To Top

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Start Magazine

Errore