Mondo

Recovery Fund: plausi, mugugni e perplessità. Girotondo di commenti

di

Recovery Fund

Il video del premier Conte sui risultati del vertice europeo con l’accordo sul Recovery Fund. E i commenti di intellettuali, analisti e sindacalisti. Una selezione della redazione di Start Magazine

IL VIDEO DI CONTE

FOTO E TWEET FRUGALI

IL TWEET DI CROSETTO (AIAD)

IL VIDEO DI CALENDA

IL COMMENTO DI SILEONI (SEGRETARIO FABI)

“Noi siamo in un’economia di guerra, significa che circolano i capitali, ma non circolano le persone. Servono risorse ingenti per ripartire, quindi dobbiamo prendere tutto: il Pandemic Mes, i soldi della Bei, tutto. Servirebbe un grande piano industriale per la nostra nazione con il coinvolgimento di tutti gli stakeholder>. Lo ha dichiarato il segretario generale della Fabi, Lando Maria Sileoni. “Non dobbiamo fare gli schizzinosi ne’ le guerre di idee ne’ di posizionamento politico” ha aggiunto Sileoni.

IL TWEET DEL GIURISTA BARRA CARACCIOLO (SOTTOSEGRETARIO AGLI AFFARI UE NEL GOVERNO CONTE 1)

IL POST DELL’ANALISTA GERMANO DOTTORI

“Alla fine, passa il piano della Merkel: European Recovery Fund da 750 miliardi, di cui 209 all’Italia, vincolati all’esecuzione di riforme che sembrano incompatibili con l’attuale formula di governo e dovrebbero aprire la strada ad un nuovo esecutivo di natura neocentrista, tutto da costruire. Ma il cantiere è al lavoro già da un po'”, ha scritto su Facebook l’analista e docente di geopolitica alla Luisa, nonché consigliere scientifico di Limes, Germano Dottori.

IL TWEET DI OSCAR GIANNINO

IL TWEET DI PUNZI (ATLANTICO QUOTIDIANO)

IL TWEET DI MARIO SEMINERIO (PHASTIDIO.NET)

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Start Magazine

Errore

Articoli correlati